BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Italia-Bulgaria, le notizie alla vigilia (qualificazioni mondiali)

Domani sera a Palermo si giocherà Italia-Bulgaria, partita valida per le qualificazioni mondiali: ecco le probabili formazioni e le notizie alla vigilia di questo incontro

Infophoto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI ITALIA-BULGARIA (QUALIFICAZIONI MONDIALI BRASILE 2014): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA – Domani sera alle ore 20.45 ritornano protagoniste le qualificazioni mondiali: sulla strada di Brasile 2014 è in programma la partita Italia-Bulgaria, valida per il gruppo B della zona europea. Dopo le prime sei partite (che sono state giocate nel corso della scorsa stagione) gli azzurri del c.t. Cesare Prandelli sono al comando con 14 punti, frutto di quattro vittorie e due pareggi, mentre al secondo posto troviamo proprio i bulgari a quota 10. In effetti un anno fa a Sofia fu forse la partita più difficile per l'Italia, con gli azzurri che faticarono per portare a casa un pareggio per 2-2. Facile capire che questo incontro, che sarà giocato allo stadio Renzo Barbera di Palermo, potrebbe essere fondamentale per la qualificazione: in caso di vittoria l'Italia spiccherebbe il volo e scaverebbe un solco importante verso tutte le inseguitrici, avvicinando di molto il Brasile quando mancheranno solo altre tre partite. Per la Bulgaria invece un risultato positivo nella trasferta più difficile sarebbe preziosissimo, quanto meno per avvicinare quel secondo posto che varrebbe i playoff. Vediamo ora le probabili formazioni alla vigilia di Italia-Bulgaria, partita che sarà arbitrata dallo spagnolo Carlos Velasco Carballo.

QUI ITALIA – Le scelte di formazione per il c.t. Prandelli sono forzatamente ridotte: le assenze degli squalificati Balotelli, Osvaldo e Montolivo e degli infortunati Barzagli e Marchisio sono decisamente molto pesanti. Il reparto più in difficoltà è l'attacco, che perde almeno per questa partita le due punte di riferimento. A questo punto è ampiamente prevedibile un 4-3-2-1 con Alberto Gilardino nel ruolo di punta centrale e alle sue spalle una coppia di trequartisti che dovrebbe essere formata da Antonio Candreva e da Emanuele Giaccherini, con Lorenzo Insigne prima opzione alternativa. Questo è l'assetto offensivo più logico. Meno problemi a centrocampo, visto che possiamo sempre contare su due certezze come Andrea Pirlo e Daniele De Rossi, anche se Prandelli è stato costretto a ripescare Thiago Motta dopo un anno. Comunque l'oriundo italo-brasiliano ha iniziato bene questa stagione con il Psg, quindi non dovrebbe far mancare il suo apporto in fatto di geometrie e qualità.

QUI BULGARIA – La formazione balcanica dovrà combattere anche contro le statistiche sfavorevoli: solo due successi nei quindici precedenti, e in Italia al massimo due pareggi. Sono ormai molto lontani i tempi di Hristo Stoichkov, Pallone d'Oro 1994, anno nel quale trascinò la sua Nazionale a un clamoroso quarto posto iridato. Da allora la Bulgaria si è qualificata soltanto per Francia 1998 (eliminata al primo turno), e ora è già un motivo di soddisfazione essere pienamente in corsa per centrare questo obiettivo. Il c.t. Ljuboslav Penev, anche lui calciatore degli anni Novanta, schiererà la squadra con un 4-4-2 ordinato e presumibilmente chiuso, per rendere difficile agli azzurri fare la partita. In epoca recente i due giocatori più famosi sono Dimitar Berbatov e Valeri Bojinov, ma il peso dell'attacco domani sarà sulle spalle della coppia Garganov-Popov.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI ALLA VIGILIA DI ITALIA-BULGARIA (QUALIFICAZIONI MONDIALI BRASILE 2014)