BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Us Open 2013/ Video, Pennetta-Azarenka 4-6, 2-6 (semifinale): Flavia eliminata, bielorussa in finale

Flavia Pennetta ha perso la semifinale degli US Open 2013: a New York vince la bielorussa Victoria Azarenka con il punteggio di 4-6, 2-6. Il video con gli highlights del match

Viktoria Azarenka, 24 anni, tennista bielorussa (INFOPHOTO) Viktoria Azarenka, 24 anni, tennista bielorussa (INFOPHOTO)

US OPEN 2013, PENNETTA-AZARENKA ELIMINATA NEL SINGOLARE FEMMINILE - Finisce in semifinale l'avventura di Flavia Pennetta agli US Open 2013. La tennista pugliese si è dovuta arrendere alla rivale bielorussa Victoria Azarenka, vittoriosa col punteggio di 6-4, 6-2. Troppo potente la Azarenka che ha imposto un ritmo di gioco superiore trovando soluzioni profonde ed angolate che hanno stroncato la pur dignitosa resistenza della Pennetta. Partita condizionata dalla difficoltà di entrambe a mantenere il servizio: molti i break soprattutto nel primo set, rimasto in bilico sino al 4 pari. Poi Azarenka ha preso il sopravvento sfruttando anche qualche errore pesante di Flavia, che si è fermata al 44% di prima battuta. Peccato ma bisogna ammettere la superiorità dell'avversaria, non tanto dal punto di vista tecnico quanto per l'aggressività e la maggiore resistenza. In finale Azarenka troverà la vincente del match tra la cinese Na Li e l'americana Serena Williams. Per la Pennetta la consolazione di un grosso balzo avanti nella classifica mondiale: scalerà 52 posizioni passando dalla numero 83 alla 31. CLICCA QUI PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DEL MATCH PENNETTA-AZARENKA

DIRETTA PENNETTA-AZARENKA, LE CONDIZIONI METEO - A New York il tempo atmosferico è buono, il sole regge e non dovrebbero esserci problemi climatici ad ostacolare lo svolgimento della partita. Nei giorni scorsi qualche breve scroscio di pioggia ha rallentato lo svolgimento del programma agli US Open, ma per la semifinale femminile Pennetta-Azarenka il tempo sembra favorevole. La tennista azzurra arriva a questo match con grande carica, e la possibilità di centrare una finale storica in uno dei tornei più importanti. D'altra parte la Azarenka è più forte sulla carta, ha un curriculum migliore ma al suo massimo livello la Pennetta può strappare la vittoria a chiunque. 

DIRETTA PENNETTA-AZARENKA, I PRONOSTICI - I pronostici SNAI per la semifinale degli US Open tra Flavia Pennetta e Victoria Azarenka. Favorita la bielorussa la cui vittoria è quotata a 1,18, mentre il successo della brindisina è dato a 4,10. La vittoria della Pennetta per 2 set a o è quotata a 7,50, quella della Azarenka con lo stesso punteggio (0-2) invece a 1,56. Il successo di Flavia per 2 set a 1 è dato a 7,00, quello della bielorussa per 1-2 a 3,60. Azarenka nettamente favorita dalle quote SNAI, anche per la vittoria del primo set quotata a 1,28 (3,20 invece per la Pennetta vincitrice del primo parziale). Flavia parte con i favori del pronostico contro: la storia insegna che non è necessariamente un male.
DIRETTA PENNETTA-AZARENKA: LA PARTITA (US OPEN 2013) - Ore 19:45 italiane. A New York saranno le 13:45, se ci sarà il caldo o il vento degli ultimi giorni lo vedremo, ma c'è una certezza: Flavia Pennetta-Victoria Azarenka vale l'accesso alla finale degli Us Open 2013. Se per la bielorussa è la possibilità di tornare là dov'era un anno prima, e dove è arrivata a un centimetro dalla vittoria del torneo dello Slam americano, per Flavia Pennetta sarebbe il grande risultato in carriera: mai si è spinta fino all'ultimo atto di un Major, nè se è per questo aveva mai centrato una semifinale prima di oggi. Lo fa a 31 anni e dopo il rientro complesso da un'operazione al polso, che sembrava averle addirittura troncato una carriera comunque ricca di soddisfazioni; lei stessa aveva dichiarato che se non avesse raggiunto determinati obiettivi entro l'anno avrebbe appeso la racchetta al chiodo. E' qui oggi dopo aver fatto ottavi di finale a Wimbledon, a giocare contro la numero 2 del mondo e del tabellone la terza sfida in assoluto: precedenti 1-1, che però non sono troppo recenti. La Azarenka ha vinto a Stoccarda tre anni fa (sulla terra), Flavia ha trionfato a Dubai in tre set, due anni fa e con il dato confortante del cemento come superficie. Il terzo incrocio doveva esserci ma non c'è stato: a Wimbledon, la Azarenka si è ritirata prima del secondo turno, complice un infortunio rimediato nella partita d'esordio. La finale a New York è contro Serena Williams o Na Li: per Vika trovare l'americana (strafavorita) sarebbe aprire alla rivincita del 2012, per Flavia una sfida che non l'ha mai vista vincere (0-4 i precedenti), mentre contro Na Li sarebbe 2-2. Ad ogni modo, prima bisogna affrontare questa partita; che naturalmente vede la bielorussa favorita, ma forse non in maniera così netta come ranking e forza assoluta in campo lascerebbero intendere. Dovesse vincere, Flavia Pennetta diventerebbe la prima italiana nella storia a raggiungere la finale agli Us Open, dopo essere stata la prima ad entrare nella Top 1o WTA (nel 2009).

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI PENNETTA-AZARENKA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (US OPEN 2013)

Flavia Pennetta la scorsa estate si operava al polso, dopo essere stata eliminata da Camila Giorgi al primo turno di Wimbledon. Il rientro sembrava complesso e pieno di ostacoli; così è stato, ma poi la brindisina ha dimostrato che con forza di volontà e talento si può risalire. Ai Championships un anno dopo si è spinta fino agli ottavi di finale vincendo una partita che aveva già perso contro Alize Cornet, e sul cemento di Flushing Meadows, dove ha centrato i risultati migliori in carriera (tre volte i quarti di finale nel 2008, 2009 e 2011) ha dato vita a un grande torneo, superando senza sforzi Nicole Gibbs, vincendo il derby contro Sara Errani (numero 4 del tabellone) e poi eliminando una ex campionessa come Svetlana Kuznetsova e infine Roberta Vinci. Due derby vinti non vanno sottovalutati: significano forza mentale e concentrazione, perchè non è mai facile giocare contro un'amica (in particolare Roberta: le due si conosco da quando sono bambine). Il polso sta bene, il gioco è vario, ci sono grandi possibilità; si punta al decimo titolo in carriera. Victoria Azarenka il suo rientro l'ha effettuato dopo l'estate: dell'infortunio di Wimbledon abbiamo detto, a Toronto la bielorussa non ancora al meglio si è cancellata dal tabellone, ha perso la finale a Carlsbad da Samantha Stosur ma poi ha trionfato a Cincinnati battendo in finale Serena Williams, rimontandole un set e prendendosi così il diciassettesimo titolo in carriera, tra cui due Slam, entrambi a Melbourne (2012 e 2013). La finale persa a New York lo scorso anno, quando aveva il servizio per chiudere, brucia ancora: fin dall'inizio del torneo si è detto che Vika sarebbe stata la grande favorita per arrivare all'ultimo atto, il tabellone lo ha dimostrato ma le fatiche (terzo set e vittorie in rimonta contro Alize Cornet e Ana Ivanovic, sofferenza contro Aleksandra Wozniak) non sono mancate. Come detto resta la favorita, anche perchè contro Daniela Hantuchova si è ripresa vincendo nettamente; come ci ha ricordato Raffaella Reggi, sarà importante l'andamento del primo set perchè da quello Flavia potrebbe prendere fiducia. Una cosa sembra basilare: che la Pennetta non debba assolutamente accettare un braccio di ferro da fondo campo, dove la Azarenka è in grado di tenere testa a Serena Williams e può facilmente attuare un gioco al massacro. Variare i colpi, uscire dagli scambi e costringere a rete l'avversaria sono le strade percorribili, ma tra il dirlo e il farlo c'è in mezzo la numero 2 al mondo. Come andrà a finire, e se avremo un'italiana in finale agli Us Open, lo scopriremo presto: Pennetta-Azarenka sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI PENNETTA-AZARENKA LIVE (US OPEN 2013): SEGUI E COMMENTA LA DIRETTA IN TEMPOREALE