BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Italia-Bulgaria, le ultime novità (qualificazioni mondiali)

Infophoto Infophoto

Il c.t. Ljuboslv Penev ha parlato così nella conferenza stampa della vigilia: “Darò la formazione alla squadra 75 minuti prima dell'inizio. Non so ancora chi sarà il portiere titolare. L'Italia ha più classe, è più forte, ma noi siamo in corsa per il primo posto e giocheremo per il primo posto. Mi aspetto un'Italia d'attacco, che faccia molto possesso palla. Attenderemo il momento buono per contrattaccare”. In fondo fino a questo momento la Bulgaria ha segnato un solo gol in meno rispetto agli azzurri (11 contro 12), subendone quattro proprio come la squadra di Prandelli. Insomma, le speranze di tornare a giocare un Mondiale (l'ultimo fu Francia 1998) sono concrete. Al di là dei dubbi annunciati pubblicamente, i balcanici dovrebbero schierarsi con un 4-1-4-1 in cui la punta centrale sarà Aleksandar Tonev dell'Aston Villa, ma dovremo prestare grande attenzione anche a Stanislav Manolev, esterno destro che un anno fa a Sofia ci mise in enorme difficoltà e segnò il primo gol. In porta dovrebbe avere la meglio Nikolay Mihaylov, attuale portiere del Verona e unico bulgaro che gioca in Italia, nonché figlio del presidente federale. A proposito di famiglie: i terzini Yordan e Veselin Minev sono gemelli.

Questi sono i giocatori che saranno a disposizione di Penev stasera a Palermo: il portiere Stoyanov (con qualche chance di giocare), i difensori Zanev, Dimitrov, J. Hristov, I. Milanov e Alexandrov, i centrocampisti Delev, Rangelov e Nedelev, gli attaccanti Zlatinski, V. Hristov e Gargorov.

L'unico giocatore che non potrà esserci stasera è lo squalificato Georgi Milanov, gemello di quel Iliya che partirà dalla panchina. Due coppie di gemelli (ci sono anche i Minev) nella stessa Nazionale sono un evento decisamente raro, che merita una citazione.

>