BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie B/ Il calendario della 3^ giornata: programma e orari delle partite

Il calendario della 3^ giornata di serie B: domani e domenica si gioca nel campionato cadetto, con Cesena ed Empoli che cercano la prima fuga importante dell'anno. Gli orari delle partite

L'Empoli è in testa alla classifica (Infophoto) L'Empoli è in testa alla classifica (Infophoto)

Con i principali campionati europei fermi per gli impegni delle Nazionali (dunque anche la serie A), nel weekend del 7 e 8 settembre 2013 grande protagonista è la serie B: si gioca la terza giornata di un campionato lungo, che ha già dato alcune indicazioni ma che di certo vivrà di classifica costantemente stravolta, strisce positive e/o negative, colpi di scena. Quelli che non sono mancati nelle prime giornate: la coppia Empoli-Cesena in testa a punteggio pieno non era certo pronosticabile, così come le grandi difficoltà di un Palermo che è partito per dominare la stagione e invece si trova con un punto e Rino Gattuso già sulla graticola (ma del resto con Maurizio Zamparini come presidente non si può mai essere tranquilli). Ad ogni modo, si parte domani: due gli anticipi, alle 18 lo Spezia ospita il Carpi. I liguri ancora una volta hanno tante ambizioni, vogliono la promozione e dopo la delusione dello scorso anno cercano il riscatto. Il Carpi è al primo storico campionato in serie B: la salvezza è l'obiettivo, senza discussioni. Brescia-Novara alle 20:30, due squadre che hanno giocato i playoff lo scorso giugno: partita di alta classifica anche se l'inizio di stagione non è stato dei più felici. Le partite di domenica sono tutte (o quasi, come vedremo) alle 15: il Cesena capolista ospita un Lanciano in fiducia dopo la salvezza di un anno fa, l'altra squadra in testa, l'Empoli, cerca l'allungo al Castellani contro la neopromossa Trapani, che ha stupito tutti battendo il Padova fuori casa all'esordio assoluto nella serie cadetta. Anche il Latina è una novellina: ospita un Varese che ha cambiato molto in estate, viene da due playoff in tre stagioni ma ha iniziato a singhiozzo (ma ora sono arrivati rinforzi dal mercato). Tra le ambiziose c'è il Modena, in netta ascesa dalla scorsa primavera: Novellino è un osso duro e ha l'esperienza giusta per trascinare i suoi fino alle posizioni che valgono i playoff, ma il Cittadella è ben organizzato e darà filo da torcere a tutte. Il Pescara ospita il Crotone: bella partita, il Delfino vuole la promozione immediata e per ora ha iniziato con una vittoria e un pareggio. Reggina-Juve Stabia può valere i primi punti per le Vespe, partite malissimo come del resto in tanti avevano pronosticato a bocce ferme; i calabresi sono al bivio dopo due stagioni così così (eufemismo) che però erano annunciate. Siena-Bari ha sapore di serie A, ma solo sulla carta: nessuna delle due pare davvero attrezzata per un campionato di vertice. Avellino-Ternana si gioca alle 18, con gli irpini che sanno cos'è la serie B anche se mancano da tanto e i rossoverdi che vogliono quantomeno ripetere il campionato scorso. Si chiude con il posticipo tra due deluse: alle 20:30 Padova-Palermo, i biancoscudati a 0 punti e i siciliani a 1, tira aria di crisi in due piazze storiche che non pensavano di avere questo rendimento.