BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Vuelta 2013/ Classifica generale dopo la 13esima tappa: Nibali resta maglia rossa, vince Barguil

Il francese Warren Barguil ha vinto la 13a tappa della Vuelta 2013 precedendo di pochi secondi gli altri fuggitivi fra cui Nocentini, Scarponi e Santaromita: i risultati e la classifica

Michele Scarponi è stato protagonista oggi (Infophoto) Michele Scarponi è stato protagonista oggi (Infophoto)

Italiani grandi protagonisti, ma purtroppo rimaniamo ancora a secco di successi di tappa. Infatti, la tredicesima frazione della Vuelta 2013, 169 km da Valls a Castelldefels, è stata vinta dal francese Warren Barguil della Argos-Shimano, uno dei protagonisti della fuga da lontano che ha caratterizzato e deciso questa tappa. Il vincitore di giornata ha preceduto di sette secondi tutti gli altri attaccanti, e la beffa è toccata all'azzurro Rinaldo Nocentini, che ha vinto una volata che a quel punto però valeva solamente per il secondo posto. Un segnale comunque importante in vista dei Mondiali, visto che il toscano è uno dei papabili per la maglia azzurra per la gara iridata di Firenze. Molto bene anche un altro italiano di primo livello, il marchigiano Michele Scarponi, che ha tentato pure l'attacco solitario sul Gpm più duro di questa tappa, l'Alto del Rat Penat: poi è stato ripreso dagli altri fuggitivi, nel finale ha tentato di nuovo (stavolta con Jerome Coppel ed Egoi Martinez) ma infine questo terzetto è stato raggiunto dagli altri fuggitivi, e il guizzo vincente è stato quello di Barguil. Tra i fuggitivi anche il campione italiano Ivan Santaromita, che ha piazzato la propria maglia tricolore in quarta posizione, dietro a Nocentini e all'olandese Bauke Mollema nella volata dei battuti. Dunque tre dei nostri migliori rappresentanti a questa Vuelta hanno vivacizzato in maniera molto importante questa tappa, ma purtroppo non hanno centrato l'obiettivo più importante. In compenso abbiamo sempre in prima posizione della classifica generale, e quindi in maglia rossa, l'uomo in assoluto più atteso di questo Giro di Spagna: stiamo parlando naturalmente di Vincenzo Nibali, che oggi ha vissuto una giornata tranquilla e che invece da domani sarà chiamato di nuovo ad essere grande protagonista sulle salite dei Pirenei, alla pari (fra gli italiani) di Ivan Basso e Domenico Pozzovivo. Sarà un week-end di grandi emozioni, da non perdere per nessun motivo. (Mauro Mantegazza)