BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Vuelta 2013/ La classifica generale dopo la 16esima tappa: bis di Barguil, Nibali soffre ma tiene la maglia rossa

Il francese Warren Barguil ha vinto la 16a tappa della Vuelta 2013, arrivo in salita a Aramon Formigal. Vincenzo Nibali soffre ma tiene la maglia rossa: ordine d'arrivo e classifica generale

Vincenzo Nibali (Infophoto) Vincenzo Nibali (Infophoto)

VUELTA 2013, CLASSIFICA GENERALE E ORDINE D'ARRIVO DELLA 16ESIMA TAPPA (GRAUS-SALLENT DE GALLEGO/ARAMON FORMIGAL, 146,8 KM) – Il terzo giorno consecutivo sui Pirenei vede il bis del francese Warren Barguil, vincitore di tappa, e per la prima volta un Vincenzo Nibali in difficoltà, anche se il siciliano conserva la maglia rossa che spetta al leader della classifica generale. Il personaggio è il ventunenne transalpino della Argos-Shimano, già vincitore venerdì della tappa con arrivo a Castelldefels, talento di sicuro avvenire che ha saputo battere tutti i compagni di fuga, compreso un big come il colombiano Rigoberto Uran (Sky), che sperava di riscattare una Vuelta deludente con un successo di tappa ma che si è dovuto inchinare per pochi centimetri di differenza sulla linea del traguardo, praticamente al foto-finish. Anche oggi dunque ci sono state due gare in una, con davanti i fuggitivi a giocarsi la gloria parziale e dietro i migliori della classifica a darsi battaglia per la gloria di domenica, sul podio di Madrid. Qui sono arrivate le notizie meno nuove in ottica italiana, perché per la prima volta lo Squalo della Astana non ha agito da padrone assoluto della corsa e ha manifestato qualche segno di cedimento. Nulla di grave, perché Nibali concede meno di mezzo minuto (e senza abbuoni) ai suoi principali avversari, ma ora il “sempreverde” Chris Horner, secondo nella generale, è distante solo 28”. Vincenzo deve anche ringraziare lo splendido lavoro della sua squadra, a partire da Tanel Kangert, ma la bagarre accesa da Joaquin Rodriguez negli ultimi tre chilometri ha fatto male a Vincenzo, che ora gli avversari sanno non essere invulnerabile. Il più in forma sembra ora essere Alejandro Valverde, anche se nessuno può più pensare di sottovalutare Horner. Domani un meritatissimo secondo giorno di riposo per questo Giro di Spagna che ci riserverà ancora emozioni negli ultimi giorni, dato che il verdetto finale arriverà sabato con la mitica e difficilissima salita dell'Angliru, giudice davanti il quale nessuno potrà più mentire. (Mauro Mantegazza)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER L'ORDINE D'ARRIVO E LA CLASSIFICA GENERALE DELLA VUELTA 2013 DOPO LA 16ESIMA TAPPA (GRAUS-SALLENT DE GALLEGO/ARAMON FORMIGAL, 146,8 KM)