BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Torino-Fiorentina, le ultime novità (serie A, 19esima giornata)

Alessio Cerci (Infophoto) Alessio Cerci (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI TORINO-FIORENTINA (SERIE A 2013-2014, DICIANNOVESIMA GIORNATA): LE NOTIZIE ALLA VIGILIA – Interessante anticipo delle ore 12.30 domani in serie A: Torino-Fiorentina sarà infatti uno dei piatti forti della diciannovesima giornata, ultima del girone d'andata. Il signor Valeri di Roma dirigerà questa partita fra due delle migliori squadre del campionato: infatti, i granata di Giampiero Ventura sono una delle migliori rivelazioni, gratificati dal settimo posto che premia la buonissima qualità di gioco del Torino. La Fiorentina invece sta confermando il suo status di grande: gli uomini di Vincenzo Montella sono quarti nonostante gli infortuni che stanno colpendo le stelle dell'attacco gigliato, anche se ora bisognerà stringere i denti finché Gomez e Rossi saranno entrambi assenti. Obiettivo della Fiorentina vincere per tenere nel mirino il terzo posto e con esso la Champions League, ma il Torino vuole continuare a viaggiare a ridosso delle migliori. Di certo ci sono tutte le premesse per un buono spettacolo, viste le qualità delle due compagini. Eccovi quindi ora le notizie alla vigilia della partita e le probabili formazioni di Torino-Fiorentina.

QUI TORINO – Le statistiche di squadra sono globalmente positive per i granata, e si capisce così perché il Torino in questa stagione sia una squadra sulla bocca di tutti. Possiamo evidenziare in particolare il sesto posto per la percentuale di passaggi riusciti, seguito dai settimi posti per il numero di tiri in porta e per la percentuale di pericolosità degli attacchi. Ma soprattutto spiccano i numeri di Alessio Cerci e Ciro Immobile, coppia di attaccanti davvero eccezionale, autori fino a questo momento di nove gol a testa in campionato. Quanto alla probabile formazione per la partita di domani, va però sottolineato che dovrebbe andare in panchina questa volta Immobile, dunque in attacco il grande ex viola Cerci dovrebbe essere affiancato da Meggiorini. Altra notizia è la squalifica di Vives, a centrocampo dunque gli interni del 3-5-2 saranno Basha, Brighi e Farnerud.

QUI FIORENTINA – Le qualità dei viola sono indiscutibili, come dimostrano il primo posto per il possesso palla e il secondo per la supremazia territoriale, anche se c'è il sesto posto per il numero di tiri in porta ad indicare che qualcosa si può migliorare sotto il profilo dell'efficacia della manovra di una squadra che talvolta si piace un po' troppo. Quanto alla probabile formazione, naturalmente il problema principale sarà in attacco, dove sono assenti sia Rossi sia Gomez. Montella dovrà adattare Ilicic nel ruolo di punta centrale, affiancato da due frecce come Cuadrado e Vargas in un 4-3-3 comunque molto interessante e temibile per chiunque. Possibile panchina per capitan Pasqual, che dovrebbe essere sostituito da Roncaglia in quello che è l'unico vero dubbio della vigilia per l'allenatore viola. Terzetto di piedi buoni a centrocampo, dove giocheranno Aquilani, Pizarro e Borja Valero.

© Riproduzione Riservata.