BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Verona-Napoli, ultime novità (serie A, 19esima giornata)

Probabili formazioni di Verona-Napoli: le ultime novità sulla partita valida per la diciannovesima giornata del campionato di serie A. Le scelte di Andrea Mandorlini e Rafa Benitez

Jorginho (infophoto) Jorginho (infophoto)

La Serie A chiude oggi il suo girone di andata: per la diciannovesima giornata si gioca, alle ore 15, Verona-Napoli. Partita ad alta quota tra la terza e la quinta del campionato: gli scaligeri in casa sono una sentenza e hanno 32 punti in classifica, i partenopei ne hanno 39 e cercano una maggiore continuità di rendimento. Già oggi potrebbero ritrovarsi al secondo posto, ma devono innanzitutto stare attenti a non perdere al Bentegodi. Arbitra Doveri.

Andrea Mandorlini sa bene che quella contro il Napoli è una grande partita: Milan a parte, i partenopei sono la prima grande che arriva al Bentegodi in questa stagione. "Una squadra fortissima che sta facendo più che bene; ed è quello che voglio fare anch'io oggi. Benitez è un mito, e con lui il Napoli ha un grande assetto offensivo". Anche il Verona però ha dimostrato di saper fare benissimo in attacco: "Stiamo bene, arriviamo da un ottimo risultato, siamo in salute e consapevoli di poter battere questo Napoli. Tuttavia l'atteggiamento deve rimanere lo stesso di sempre". Solito schema, soliti uomini: non cambia nulla in casa Verona, l'unica differenza rispetto alla vittoria di Udine dovrebbe essere l'inserimento di Juanito Gomez in luogo di Martinho, eterno ballottaggio sull'esterno sinistro offensivo visto che ormai Iturbe ha a tutti gli effetti i gradi da titolare. Toni al centro dell'attacco a caccia del gol numero 10 in campionato, dietro il solito Jorginho a impostare la manovra con il supporto di Hallfredsson  e Romulo che ha il compito di inserirsi negli spazi.

Il Verona opererà sul calciomercato: difficilmente rivedremo Marco Donadel a febbraio, il centrocampista vuole giocare e potrebbe finire in una squadra importante di Serie B. Anche Laner potrebbe essere in partenza, non così Cacia che molto probabilmente rimarrà a disposizione di Mandorlini che di fatto ha solo lui come alternativa a Toni. Si attende sempre l'esplosione di Cirigiliano che per il momento ha giocato un paio di spezzoni evidenziando non pochi limiti dovuti anche alla scarsa condizione fisica.

Assenti i soliti tre: Jacopo Sala ha un problema muscolare che lo ha fermato nell'ultimo allenamento, Mihaylov ha subito un attacco influenzale, Longo ha ancora un ginocchio infiammato.