BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Verona-Napoli (0-3): i voti della partita (Serie A, 19^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PAGELLE VERONA-NAPOLI (0-3): I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, 19^ GIORNATA) - Il Napoli passa sul difficile campo del Bentegodi: finisce 3-0 per i partenopei che grazie a questa vittoria tengono il passo di Juventus e Roma e completano un girone d'andata altamente positivo. Per gli scaligeri seconda sconfitta interna in stagione: alla prova del nove contro una big il Bentegodi non ha retto, ma la squadra di Andrea Mandorlini ha giocato meglio di quanto racconti il punteggio finale, forse troppo severo. Ad ogni modo il Napoli sale a quota 42 punti in classifica e lascia il Verona sesto a 32, in attesa dell'impegno dell'Inter che può effettuare il sorpasso. VERONA-NAPOLI, VOTO PARTITA 7 Tra due squadre che sanno giocare a calcio e sono a trazione offensiva non poteva che venir fuori una partita interessante e ad alto ritmo. Così è, anche per merito del Verona che accetta la sfida e non si rintana dietro per aspettare di colpire. I tre gol sono tutti di ottima fattura, pertanto non ci possiamo lamentare. VOTO VERONA 5,5 Non sarà una sconfitta di quelle devastanti per come è arrivata, ma tre gol subiti in casa hanno sempre il loro peso. Il Verona di fatto non è riuscito a concretizzare la sua manovra come ha fatto in altre occasioni, e dietro ha concesso troppo a giocatori che hanno bisogno anche solo di mezzo centimetro per fare male. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL VERONA VOTO NAPOLI 7 Vittoria di autorità su uno dei campi più difficili della Serie A: a Benitez serviva questo, tre punti esterni per dimostrare che il suo Napoli può stare con le prime due e giocarsela fino in fondo. Arrivano risposte da tutti, e in più c'è anche il primo gol italiano in campionato: un ottimo modo per chiudere il girone d'andata. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL NAPOLI VOTO ARBITRO (DOVERI) Solo due ammoniti all'interno di una partita che si preannunciava come difficile per la tensione in campo: Doveri amministra bene e lascia giocare tanto, con il risultato che la partita prende slancio e diventa aperta e veloce. 

PAGELLE VERONA-NAPOLI: I VOTI DELLA PARTITA (SERIE A, 19^ GIORNATA) - I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Il Napoli chiude in vantaggio di una rete il primo tempo della sfida al Bentegodi contro l’Hellas Verona, valida per la diciannovesima giornata di Serie A, l’ultima del girone di andata. Di fronte a uno stadio strapieno, è la formazione guidata da Andrea Mandorlini a partire in quarta e a dominare il primo quarto d’ora di gioco, producendo numerose incursioni e cercando molto spesso Luca Toni a centro area. Proprio quando il Napoli sembrava accusare l’atteggiamento estremamente offensivo dei padroni di casa, ecco il guizzo strepitoso di Mertens che, dopo aver raccolto il pallone al limite dell’area, si porta la sfera sul destro e lascia partire un tiro a girare su cui Rafael non può nulla. La squadra di Benitez passa in vantaggio al minuto 26 e la partita cambia completamente: il Verona, infatti, dopo un avvio di gara scoppiettante, accusa il colpo e fatica a reagire, permettendo agli undici azzurri di approfittarne e di rendersi ancora più pericolosi. Ci pensa prima Higuain a far tremare lo stadio con un velenoso tiro a incrociare che si spegne sul fondo a pochi centimetri dal palo, mentre poco dopo Callejon scalda le mani all’estremo difensore avversario con un destro che viene deviato. Dopo quarantacinque minuti di gara diretti senza sbavature, l’arbitro Doveri della sezione arbitrale di Roma 1 manda tutti negli spogliatoi senza concedere recupero. MIGLIORE VERONA, ROMULO 6,5: sempre presente sulla fascia, cerca in tutti i modi di rendersi pericoloso e di servire Luca Toni a centro area. PEGGIORE VERONA, HALLFREDSSON 5: dopo il vantaggio avversario si innervosisce e si rende protagonista di due brutte entrate che Doveri decide comunque di non sanzionare con il cartellino giallo. MIGLIORE NAPOLI, MERTENS 7: il gol al 26esimo minuto è un capolavoro. Si rende pericoloso in altre due occasioni. PEGGIORE NAPOLI, FERNANDEZ 6: poche sbavature, ma nei primi minuti di gioco pasticcia col pallone in area rischiando di regalare la sfera a Toni, in agguato a due passi. Alla fine l’argentino si salva.


  PAG. SUCC. >