BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Australian Open 2014/ Tennis, Errani e Vinci subito fuori, avanzano Fognini e Pennetta

Pubblicazione:lunedì 13 gennaio 2014

E' già febbre da tennis ai cancelli di Melbourne E' già febbre da tennis ai cancelli di Melbourne

TENNIS AUSTRALIAN OPEN 2014 - Cominciati nella notte gli Australian Open 2014, e abbiamo già avuto le nostre belle sorprese. Purtroppo dobbiamo segnalare che dei quattro italiani in gara ne abbiamo già persi due: se Fabio Fognini non ha avuto problemi contro Alex Bogomolov jr., peraltro ritiratosi prima del terzo set (punteggio 6-3 6-2 per Fabio, che ora trova però un giocatore esperto e potenzialmente insidioso come Jarkko Nieminen), altrettanto non si può dire per Sara Errani e Roberta Vinci, eliminate subito. La bolognese ha ceduto alla tedesca Julia Goerges (3-6 2-6), già nella Top 20 ma oggi in deciso calo; un sorteggio certamente non facile ma dal quale aspettavamo comunque di più. Melbourne non dice bene a Sarita, che conosce la seconda eliminazione consecutiva al primo turno; quantomeno, vedendo il bicchiere mezzo pieno, non perderà punti in classifica. Fuori anche Roberta Vinci, battuta in due set dalla cinese Jie Zheng (4-6 3-6), una giocatrice esperta che ha nella costanza e nel ritmo le sue armi migliori, e qui a Melbourne decisamente affilate visto il gran caldo e il rischio di perdere lucidità. In campo femminile avanza dunque la sola Flavia Pennetta, che rispetta il pronostico liberandosi di Alexandra Cadantu (6-0 6-2): per lei adesso c'è la portoricana Monica Puig, che a Wimbledon di un anno fa aveva fatto fuori Sara Errani. Incontro tutto sommato abbordabile e un tabellone che per la brindisina si spalanca improvvisamente, visto l'ennesimo flop di Petra Kvitova che è riuscita a perdere in tre set dalla misconosciuta thailandese Luksika Kumkhum. Per Flavia dunque potrebbero aprirsi le porte degli ottavi, dove potenzialmente affronterebbe Angelique Kerber che ha vinto non senza patemi contro l'australiana Jarmila Gajdosova, lasciando per strada il secondo set con un clamoroso 0-6. Avanzano le altre big, in primis Serena Williams che parte contratta ma poi tritura Ashleigh Barty; da Na Li, che batte l'astro nascente Ana Konjuh (6-2 6-0: ora la croata si fermerà per operarsi al gomito) a Ana Ivanovic, passando per Sabine Lisicki e Eugenie Bouchard. Sfida tutta da vivere è stata quella tra Belinda Bencic e Kimiko Date-Krumm: 27 anni di differenza tra le due, come si poteva pronosticare la svizzera sedicenne ha vinto (in tre set) e adesso affronta la Li. Pronostico chiuso, che però non cambia quello che sarà il futuro da star della svizzerina che segue le orme di Martina Hingis (con cui ha già giocato un match di esibizione a inizio 2014). E' già finito invece il torneo di Venus Williams: l'americana aveva fatto sperare tutti con la finale raggiunta ad Auckland ma, vinto il primo set contro Ekaterina Makarova, si è sciolta fino alla sconfitta. In campo maschile poche sorprese: avanza Novak Djokovic che si libera in tre set dello slovacco Lukas Lacko e adesso affronta l'argentino Leonardo Mayer. Al secondo turno le altre teste di serie: David Ferrer, Stanislas Wawrinka e Tomas Berdych, ma anche il canadese Vasek Pospisil che aveva fatto semifinale a Montréal e potrebbe essere la mina vagante del tabellone. Grande rimonta per Jerzy Janowicz: sotto di due set contro l'australiano Jordan Thompson e con tutto il pubblico contro, il polacco alla fine è uscito vincitore dominando gli altri tre parziali. (Claudio Franceschini)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL DETTAGLIO DEI RISULTATI DELLE ITALIANE E DELLE TESTE DI SERIE AL PRIMO TURNO DEGLI AUSTRALIAN OPEN 2014


  PAG. SUCC. >