BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Fiorentina/ News al 16 gennaio, voci su Ramirez e Mugni (aggiornamenti in diretta)

Calciomercato Fiorentina. Alessandro Matri ha tenuto la sua prima conferenza stampa da giocatore viola, nel frattempo rimbalzano voci su altri possibili acquisti, come Gaston Ramirez

Gaston Ramirez, 23 anni, attaccante uruguaiano del Southampton (INFOPHOTO) Gaston Ramirez, 23 anni, attaccante uruguaiano del Southampton (INFOPHOTO)

CALCIOMERCATO FIORENTINA, RAMIREZ - Presentato Matri e in attesa dell'ufficialità per Anderson, la Fiorentina prepara un ultimo fuoco d'artificio per il calciomercato di gennaio. Negli ultimi giorni si sono raffreddate le notizie sul fronte Papu Gomez, mentre di recente si è tornati a parlare di Gaston Ramirez. L'attaccante uruguaiano è ancora una riserva nel Southampton, sinora ha totalizzato 11 presenze in Premier League di cui però solo una da titolare, e secondo le ultime indiscrezioni ha ribadito di voler cambiare squadra. In particolare il sito tuttmercatoweb.com riporta il rinnovato interesse della Fiorentina per l'ex giocatore del Bologna, che un contratto valido fino al 2016 con i Saints ma sempre meno voglia di restare a quanto pare. Questo peraltro in un momento critico per la società inglese: il presidente Nicola Cortese, banchiere italo-svizzero, potrebbe abbandonare a breve, cosa che può facilitare le cessioni a titolo definitivo per ricavare soldi subito. Ramirez può rappresentare un'opportunità anche per la Fiorentina, che vorrebbe integrare il parco attaccanti con un elemento tecnico come lui. Dall'Argentina rimbalzano invece notizie che collegano alla squadra viola un trequartista di talento: si tratta di Lucas Mugni, classe 1992 e già dotato di passaporto spagnolo. Gioca nel Colon de Santa Fe e nei mesi scorsi era stato seguito anche dal Napoli: secondo il giornalista Alfredo Pedullà la Fiorentina ha pronta per lui un'offerta di 1,5 milioni di euro. 

CALCIOMERCATO FIORENTINA MATRI – Conferenza stampa di presentazione per il neo-attaccante della Fiorentina, Alessandro Matri. Il bomber di Sant’Angelo Lodigiano ha parlato davanti ai giornalisti allo stadio Artemio Franchi, rilasciando delle dichiarazioni interessanti, che faranno piace in particolare alla dirigenza del Milan: «Ringrazio il Milan e la Fiorentina per avermi fatto venire qua e la famiglia Della Valle che ha accontentato le mie esigenze. Ho fatto una scelta importante perché non è stato semplice lasciare un club come il Milan, dopo solo sei mesi. Sono alla Fiorentina per riaccendere il mio motore e rilanciarmi alla grande. Questa è una grande opportunità e spero di sfruttarla al massimo. Non ho sassolini dalla scarpa da togliermi, sono autocritico quindi quello che non ha funzionato con il Milan è colpa mia». Ricordiamo che Matri si è trasferito dal Milan alla Fiorentina con la formula del prestito semplice ma a riguardo il ds Pradè, presente alla conferenza, ha rilasciato delle dichiarazioni alquanto sibilline: «Matri arriva in prestito secco perché questo era l'unico modo per concludere l'operazione in tempi brevi, ma ci tengo a sottolineare che nessuno è qui di passaggio...». Non è da escludere che se l'ex rossonero dovesse fare bene, a fine giugno la Viola tenterà di acquistarlo a titolo definitivo.

CALCIOMERCATO FIORENTINA ANDERSON – Ieri è stato il giorno di Alessandro Matri a Firenze, oggi sarà quello di Anderson. La Fiorentina smuove il calciomercato invernale battendo due colpi importanti in poche ore. Dopo lo sbarco da Milano dell’ex attaccante della Juventus, nelle prossime ore è atteso in Toscana il centrocampista brasiliano del Manchester United, Anderson. L’ex mister 31,5 milioni di euro (tale la cifra sborsata dai Red Devils per prelevarlo dal Porto), metterà oggi piede a Firenze per sottoporsi alle rituali visite mediche e quindi apporre la firma sul contratto che lo legherà al club toscano. L’accordo è stato trovato sulla base di un prestito semestrale con diritto di riscatto a giugno fissato attorno ai 7 milioni di euro. Una toccata e fuga per il verdeoro visto che ripartirà subito per Londra dove è atteso all’ambasciata italiana per il permesso lavorativo. Sbrigata la pratica verrà avviato l’iter per concludere definitivamente il trasferimento e sbarcare al Franchi. Se tutto andrà come previsto Anderson salterà la trasferta di Catania nonché la sfida di Coppa Italia contro il Siena di giovedì, ma dovrebbe essere in campo per la gara di domenica 26 gennaio contro il Genoa di Gasperini.

© Riproduzione Riservata.