BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Juventus-Sampdoria, i protagonisti: le ultime novità (serie A, 20a giornata)

Lo Juventus Stadium (Infophoto) Lo Juventus Stadium (Infophoto)

Si avvicina la partita di campionato tra Juventus e Sampdoria. I bianconeri sono concentrati e devono riuscire a non farsi distrarre dall'impegno di coppa italia contro la Roma. Conte vuole dare un segnale chiaro e non fa turnover in attacco schierando la coppia Tevez-LLorente. L'allenatore della Juventus nonostante il vantaggio in campionato non vuole lasciare punti in campionato alle inseguitrici. Ancora panchina per la coppia Vucinic-Giovinco.

La ventesima giornata di serie A, e con essa il girone di ritorno del campionato, comincerà domani: l'anticipo delle ore 20.45 sarà allo Juventus Stadium, dove i bianconeri proveranno a continuare un cammino finora trionfale anche nella sfida Juventus-Sampdoria. I blucerchiati sono stati rivitalizzati dall'arrivo di Sinisa Mihajlovic in panchina: negli ultimi due mesi la Sampdoria ha migliorato gioco e risultati, dunque ora potrà provare a dare fastidio ai campioni d'Italia in carica, che però restano ampiamente favoriti, forti di numeri impressionanti e di una fame che sembra non venire mai meno. In più, contro i liguri ci sarà anche il ricordo della sconfitta dello scorso campionato: la corazzata bianconera vorrà cancellare questo brutto ricordo, uno dei pochissimi nella giovane e già gloriosa storia dello Stadium. L'arbitro di questo incontro sarà il signor Gervasoni di Mantova, eccovi ora le notizie alla vigilia sulle due squadre e le probabili formazioni di Sampdoria-Livorno.

I numeri esaltano la stagione juventina, a partire naturalmente dall'incredibile quota raggiunta di 52 punti. I bianconeri hanno anche il miglior attacco (46 gol segnati) e la seconda miglior difesa (12 gol subiti), da undici partite conoscono solamente la vittoria e naturalmente sono messi molto bene anche nelle statistiche che riguardano il gioco di squadra. In particolare, la Juventus è prima per numero di tiri in porta, percentuale di passaggi riusciti e percentuale di pericolosità degli attacchi. Insomma, la qualità è ai massimi livelli. A voler essere pignoli (e Conte lo è) si potrebbe fare qualcosa in più sul fronte della quantità di gioco, visto che la Juventus è quarta come numero di palloni giocati e supremazia territoriale e quinta come possesso palla. Passando alla probabile formazione, niente turnover anche se incombe la sfida di Coppa Italia contro la Roma: non si allenta mai la tensione, l'unico dubbio è a centrocampo dove Marchisio potrebbe far riposare uno fra Pogba e Vidal. Titolarissimi anche in attacco, con Tevez e Llorente.

Dopo l'ultimo successo, i doriani occupano il dodicesimo posto in classifica: non esaltante magari, ma certamente rassicurante dopo un avvio di stagione decisamente più faticoso. Andando avanti così, non dovrebbe essere difficile raggiungere una tranquilla salvezza. I numeri delle statistiche di squadra parlano di una Sampdoria che oscilla fra il tredicesimo posto per il possesso palla e il diciassettesimo per numero di palloni giocati. Di cero, al di là dei dati, con Mihajlovic è cambiato l'atteggiamento in campo di una squadra ora più aggressiva e propositiva, che in particolare sta esaltando Eder come bomber. Per quanto riguarda la formazione per domani sera, il brasiliano sarà naturalmente la punta centrale, ma peseranno le squalifiche di Soriano e Krsticic dopo la battaglia contro l'Udinese. La formazione sarà dunque quella titolare, ma con due defezioni di rilievo: alle spalle di Eder nel 4-2-3-1 doriano agiranno Gabbiadini, Bjarnason e Wszolek.

© Riproduzione Riservata.