BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Roma-Livorno, i protagonisti: le ultime novità (serie A, 20a giornata)

Mattia Destro (Infophoto)Mattia Destro (Infophoto)

La ventesima giornata di serie A, e con essa il girone di ritorno del campionato, comincerà domani pomeriggio alle ore 18.00 con Roma-Livorno allo stadio Olimpico. Gli ospiti si presenteranno con il nuovo allenatore Attilio Perotti, che in settimana ha sostituito Davide Nicola: la missione per il Livorno sarà comunque difficilissima, visti i 31 punti che separano in classifica le due squadre. Anche un pareggio darebbe morale ai toscani, ma naturalmente la Roma ha intenzioni diverse, cioè di sfruttare al massimo questo turno (sulla carta facile) per continuare una marcia a ritmi altissimi, blindare sempre più la posizione in zona Champions League e magari mettere un po' di pressione anche a una Juventus che sembra inattaccabile. L'arbitro di questo incontro sarà il signor Russo di Nola, eccovi ora le notizie alla vigilia sulle due squadre e le probabili formazioni di Roma-Livorno.

La formazione giallorosso naturalmente occupa le prime posizioni anche in tutte le classifiche relative alle statistiche sul gioco di squadra. Parzialmente da rivedere – per puntare al massimo – il quinto posto nella supremazia territoriale, per il resto la Roma è terza per quanto riguarda il possesso palla, seconda per la percentuale di passaggi riusciti, per quella di pericolosità degli attacchi e per numero di tiri in porta, prima per numero di palloni giocati, dove tocca l'impressionante dato di 667,3 di media a partita. Il vero punto debole finora, per una squadra che ha la miglior difesa (10 gol subiti) è la mancanza di un grande bomber. I migliori sono Florenzi (non un attaccante puro) e Benatia, addirittura un difensore, con cinque gol a testa: la Roma in attacco è un'orchestra che comunque non fatica a segnare, ma un bomber di razza farebbe certamente comodo. Per quanto riguarda la formazione, probabile turnover in vista della grande sfida di Coppa Italia contro la Juventus: in particolare, dovrebbero riposare Totti, Maicon e Pjanic. Ancora fiducia a Nainggolan a centrocampo, al fianco di De Rossi e Strootman, mentre in attacco ecco il tridente Gervinho-Destro-Ljajic.

I numeri non bocciano la squadra toscana, che nelle statistiche di squadra non occupa mai le ultime tre posizioni, come invece purtroppo nella classifica reale, che ad oggi la vedrebbe retrocessa. Si va dal quindicesimo posto per numero di tiri in porta al diciassettesimo per percentuale di passaggi riusciti e supremazia territoriale, passando per la sedicesima piazza occupata per possesso palla, numero di palloni giocati e percentuale di pericolosità degli attacchi. Insomma, la salvezza sarebbe fattibile, ma nel ritorno bisognerà cambiare marcia, magari anche con un bel colpo in una trasferta apparentemente impossibile. Per quanto riguarda la formazione, Perotti non dovrebbe cambiare molto, con Paulinho punta centrale e Siligardi trequartista, favorito su Greco per affiancare il brasiliano. Il Livorno sarà comunque coperto, con una difesa a cinque, e un altro dubbio a centrocampo dove Duncan dovrebbe essere preferito a Biagianti sulla sinistra.

© Riproduzione Riservata.