BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Classifica Serie A/ Risultati delle partite: gare finite! (20^ giornata)

Risultati Serie A: live le info sulle partite, la classifica e i marcatori. Si gioca la ventesima giornata del campionato, prima di ritorno: dopo i due anticipi, ecco le altre sfide

Clarence Seedorf: esordio come allenatore del Milan (Infophoto)Clarence Seedorf: esordio come allenatore del Milan (Infophoto)

Il Milan di Seedorf debutta con una vittoria contro il Verona grazie al gol di Mario Balotelli su rigore. Grande intesa tra i due anche nelle dichiarazioni del dopo gara e nell'esultanza dopo il gol. La ricostruzione rossonera comincia da qui 

Intervento suicida di Gonzalez che in area di rigore, quando Kakà ormai non aveva più il controllo del pallone, entra in scivolata. Falciato, e calcio di rigore. Balotelli dal dischetto non sbaglia.

Milan-Verona comincia con un pubblico che cerca di sostenere una squadra che - seppure per ora inconcludente quando siamo al quinto minuto del primo tempo - cerca costantemente di assieparsi in prossimità dell'area di rigore dell'Hellas. Tanta attesa per questa gara, rossoneri con il 4-2-3-1. Gli scaligeri, però, non faranno certo da comparse...

Risultati finali incredibili per le partite di Serie A di questo pomeriggio. La classifica che ne esce vede la crisi di Napoli e Inter (solo un punto per i partenopei, in superiorità numerica e in vantaggio fino ai minuti di recupero; sconfitta per i nerazzurri). Buone notizie quindi per Juventus, Roma e Fiorentina che recuperano punti o consolidano il proprio vantaggio sugli inseguitori piuù blasonati e attrezzati. Benitez furioso con i suoi, la partita è stata buttata via dagli errori dei difensori centrali davvero carenti (Cannavaro - non fosse di Napoli - potrebbe sorriderne). L'Atalanta vince di misura con il Cagliari, il Bologna ritrova Rolando Bianchi (doppietta, i primi due gol in casa quest'anno) e potrebbe aver ingranato la marcia giusta per provare davveor a salvarsi. Il Parma da continuità di vittorie, anche se con un po' di fortuna, la Fiorentina fa tutto nel primo tempo con un Matri talmente devastante da far dimenticare per oggi l'assenza di Mario Gomez e Pepito Rossi. Il Torino sbanca Sassuolo con un netto 2-0, il Genoa di Gasperini rifila una legnata all'Inter che forse peserà più di una semplice sconfitta. La classifica si ridisegna, e tra poche ore vedremo se la cura Seedorf sta già dando effetti o se il Verona oserà volare in prossimità della zona Champions League... 

Incredibile gol di Lucarelli con la complicità di Puggioni che non è perfetto sul suo tiro-cross e accompagna il pallone in rete quanto la partita sembrava davvero finita! 

Incredibile gol di Reolando Bianchi che riagguanta la partita proprio all'ultimo respiro e il risultato cambia ancora contro il Napoli! Due a due, pareggio incredibile in pieno recupero con Bianchi che gestisce il pallone e la spara sotto la traversa!

Clamoroso gol di Antonelli che porta il Genoa in vantaggio sull Inter all'83mo minuto! Si rompe l'equilibrio e il risultato rischia di pesare tantissimo sul prosieguo della stagione nerazzurra.

Meraviglioso gol di Josè Maria Callejon che ribalta il risultato e porta il Napoli in vantaggio per 2-1 contro il Bologna. Perfetto il controllo, letale il tocco. Come spesso accade: è uno dei migliori acquisti dell'intera Serie A 

Risultato che cambia anche a Bergamo: Atalanta 1, Cagliari 0. Il gol arriva per merito di una deviazione di Maxi Moralez di un cross che sarebbe dovuto arrivare a Denis, e invece il piccolo fantasista libera Bonaventura che non sbaglia trafiggendo la difesa cagliaritana

Rigore contestato a favore del Napoli per atterramento di Blerim Dzemaili in area di rigore del Bologna. Sul dischetto va Higuain e la spara sotto la traversa

Cambia ancora il risultato in Sassuolo Torino, questa volta è Matteo Brighi che ribadisce in rete un pallone vagante nell'area di rigore avversaria. Incontenibile la gioia di Brighi, come quella di Ventura. Per il giocatore tanta sfortuna, ma il periodo nero pare davvero alle spalle 

Tante emozioni in queste partite di Serie A, ricche di gol e di sorprese. I risultati delle partite vedono un pareggio tra Atalanta e Cagliari e uno tra Genoa e Inter (entrambe a reti bianche), un altro pari - ma per 1-1 - tra Chievo e Parma, la momentanea vittoria interna del Bologna contro il Napoli e i vantaggi esterni di Fiorentina (3-0 a Catania con doppietta e assist di Matri, resuscitato) e Torino contro il Sassuolo grazie a un super gol di Immobile

Risultato che cambia ancora a Catania, la Fiorentina sigla la terza rete ancora con Alessandro Matri che sigla la sua personale doppietta (impreziosita da un assist decisivo) in soli 40 minuti. Devastante.

Dall'Ara in delirio, il risultato cambia tra Bologna e Napoli grazie al gol di testa di Rolando Bianchi su cross perfetto di Diamanti.

Spettacolo pure a Verona, con il gol di Antonio Cassano con un conclusione magica che si smaterializza fra le gambe di due difensori e muore solo in fondo al sacco. Splendido gol.

E' tornato Mitra-Matri, dopo l'assist a Mati Fernandez decide di metterla dentro anche lui: bellissimo gol dopo azione fulminea che passa dal cross basso di Pasqual, Matri con la punta del piede si libera dei difensori e con una gran botta fa secco Frison senza complimenti

Sblocca il risultato Ciro Immobile con una azione personale davvero devastante. Si guadagna il pallone a metà campo, resiste al ritorno di Manfredini e non sbaglia trafiggendo il portiere avversario.

Bellissimo gol di Mati Fernandez che al volo di esterno destro fulmina il portiere avversario. L'assist? Di Alessandro Matri, che si presenta cosî al pubblico viola.

Proprio nel miglior momento del Parma, il Chievo colpisce con il gol dell'ex: Paloschi. Dopo una azione insistita dei clivensi, Bentivoglio dopo un gran tiro ci prova di testa ma coglie la traversa, la palla arriva per l'accorrente Paloschi che la scarica in rete con tutta la rabbia del bomber

Si parte con le partite delle 15. Gare iniziate su tutti i campi, ancora risultato di 0-0 in tutte le partite, che ricordiamo sono Atalanta-Cagliari; Bologna-Napoli; Catania-Fiorentina; Chievo-Parma; Genoa-Inter e Sassuolo-Torino 

La prima partita del pomeriggio dedicato alla ventesima giornata di Serie A, si chiude con il risultato finale di 2-3 tra Udinese e Lazio con una splendida rimonta dei biancocelesti (in 10 uomini) dal 54' per l'espulsione di Onazi. E' successo di tutto, due rigori (uno per parte) un autogol e - appunto - una espulsione. Tante emozioni, una vera "guerra"

La Serie A riparte con il girone di ritorno, di cui nel weekend si gioca la prima giornata (ventesima). Si torna alla formula classica con i due anticipi del sabato e quello dell'ora di pranzo, e infine il posticipo della domenica sera. Ecco allora nel dettaglio il programma di oggi, dopo aver assistito ai due anticipi nei quali erano impegnate le prime due della classe: Roma-Livorno è terminata 3-0, mentre Juventus-Sampdoria è finita 4-2. Distanze quindi invariate in testa alla classifica: bianconeri a +8 sui giallorossi grazie alla dodicesima vittoria consecutiva. Oggi alle 12,30 si apre con Udinese-Lazio; alle 15 si giocano Atalanta-Cagliari, Bologna-Napoli, Catania-Fiorentina, Chievo-Parma, Genoa-Inter e Sassuolo-Torino; alle 20,45 si chiude con Milan-Verona. Partiamo dal posticipo: segna l'esordio di Clarence Seedorf sulla panchina dei rossoneri, si apre dunque il nuovo corso e la prima dopo l'esonero di Massimiliano Allegri ci darà qualche indicazione tattica su come l'olandese voglia impostare il lavoro, fermo restando che ci vorrà del tempo per vedere davvero la sua mano. Il Verona è quinto in classifica e cerca di resistere in zona europea; ha gli stessi punti dell'Inter, che va a Marassi a sfidare il Genoa del poco rimpianto ex Gian Piero Gasperini. Stimoli particolari per il tecnico piemontese, e anche per i liguri che arrivano dalla netta sconfitta sul campo della Roma. Bologna-Napoli è la sfida tra una squadra che ha bisogno di punti salvezza e l'altra che cerca di avvicinare la vetta; attenzione perchè i felsinei nella scorsa stagione erano diventati la bestia nera dei partenopei. Chievo-Parma potrebbe far spiccare definitivamente il volo ai ducali, che se la giocano per le posizioni europee; ma i veneti vogliono una vittoria per uscire dalle zone immediatamente più calde. Sfida salvezza tra Atalanta e Cagliari, appaiate a quota 21: non rischiano tantissimo per il momento, ma possono essere risucchiate dalla concorrenza. Catania-Fiorentina segna il ritorno di Vincenzo Montella nella città che l'ha lanciato come tecnico (dopo la parentesi a Roma), ma anche il Rolando Maran-bis: qui il trentino ha fatto il record di punti in Serie A, era stato allontanato in favore di Gigi De Canio cui però è stata fatale la sconfitta subita in Coppa Italia.