BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Roma-Juventus: Pjanic in panchina (Coppa Italia, quarti)

Probabili formazioni di Roma-Juventus: le ultime notizie sulla partita dei quarti di finale di Coppa Italia. Ballottaggi: Ljajic ha giocato bene contro il Livorno e si candida per un posto

Totti e Pirlo (Infophoto) Totti e Pirlo (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-JUVENTUS, PJANIC IN PANCHINA - La formazione ufficiale della Roma è stata già comunicata: sorprende in particolar modo la scelta di Rudi Garcia di lasciare in panchina Pjanic (un anticipo di calciomercato?) in favore di Radja Nainggolan, che gioca in mediana nel consueto 4-3-3, con Florenzi che torna titolare insieme a Totti e a Gervinho, ormai intoccabile. Per quanto riguarda la difesa, escluso Dodò: al suo posto gioca Torosidis che non è sulla sua fascia di competenza. Nessuna novità nella Juventus: Conte conferma il 3-5-2 con le indiscrezioni della vigilia, Giovinco-Quagliarella davanti e Isla-Peluso sulle corsie laterali, difesa titolare. 

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-JUVENTUS, I BALLOTAGGI -  Rudi Garcia sembra avere le idee ben chiare per la partita di questa sera, l’unico dubbio riguarda la posizione di attaccante sinistro. Dopo la buona prestazione di Ljajic col Livorno, il serbo sembra aver alzato le probabilità di scendere in campo dal primo minuto al posto di Florenzi: tuttavia l’italiano è in vantaggio poiché può garantire maggior copertura. Diversi punti di domanda invece, pendono sulla formazione bianconera. In difesa ballottaggio tra Asamoah e Chiellini per la fascia sinistra; sulla trequarti l’indecisione è su Tevez e Marchisio, anche se pare più probabile che l’argentino si sieda in panchina per arrivare riposato alla sfida contro la Lazio.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-JUVENTUS, GLI ASSENTI – In casa Roma ancora niente da fare per Balzaretti. Il terzino sinistro combatte da più di nove settimane con la pubalgia e sembra che per un altro mese dovrà restare lontano dai campi. Al suo posto sta giocando Dodò  che sta migliorando partita dopo partita. Fuori anche il giovane Romagnoli che ne avrà per due settimane circa a causa di una lesione legamentosa di primo grado del compartimento esterno della caviglia sinistra. La Juventus invece, può fare perno su tutta la rosa al completo. Manca ovviamente anche Mirko Vucinic, che però a questo punto non si può più considerare un calciatore bianconero: nei fatti lo è, ma è in via di definizione il suo passaggio all'Inter in cambio di Fredy Guarin.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-JUVENTUS, I PROTAGONISTI – Sarà una gara con continui cambi di fronte giocata ad alta intensità. Nonostante questo, risulterà importante anche l’azione di due giocatori che non fanno della velocità la loro arma principale a causa dell’età avanzata. Geometrie e intelligenza tattica sono le caratteristiche che li contraddistinguono dagli altri e che serviranno alle rispettive squadre per cercare la via del gol. ROMA, IL PROTAGONISTA E’… TOTTI – dopo un turno di riposo, torna in campo dal primo minuto carico per un big match. L’anno scorso a Roma contro la Juventus aveva messo a segno l’unico gol che aveva regalato la vittoria ai suoi. Il capitano si augura di poter rivivere il sogno dell’anno scorso per passare alle semifinali. JUVENTUS, IL PROTAGONISTA E’… PIRLO – Sinonimo di esperienza, qualità e velocità di pensiero in mezzo al campo. La sua visione del gioco sarà fondamentale per cercare i varchi nella difesa meno battuta del campionato.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-JUVENTUS (COPPA ITALIA 2013-2014, QUARTI DI FINALE): LE ULTIME NOTIZIE – La Juventus ha annullato la rifinitura prevista in mattinata. Antonio Conte ha preso questa decisione a causa del maltempo che si è abbattuto sulla capitale; dunque, non abbiamo indicazioni ulteriori circa la formazione che il tecnico salentino manderà in campo questa sera. Probabile a questo punto che verranno confermate le scelte della vigilia, con un turnover abbondante. A meno che Conte non abbia deciso di mascherare ulteriormente le sue opzioni...

PROBABILI FORMAZIONI ROMA-JUVENTUS (COPPA ITALIA 2013-2014, QUARTI DI FINALE): LE ULTIME NOTIZIE – Serata di lusso allo stadio Olimpico: stasera alle ore 20.45 si gioca Roma-Juventus, quarto di finale eccellente della Coppa Italia. Grande sfida fra le due squadre che stanno dominando il campionato, per i giallorossi anche occasione di rivincita della pesante sconfitta patita poco più di due settimane fa appunto nella partita di campionato. Inoltre, le due squadre sono appaiate a quota nove in testa all'albo d'oro della Coppa Italia: chi vince potrà continuare a sperare nel decimo successo, e con esso nella stella d'argento che spetterà a chi raggiunge la doppia cifra. I temi d'interesse saranno dunque tanti, e l'Olimpico garantirà una degna cornice di pubblico. L'arbitro sarà il signor Tagliavento, eccovi ora le ultime notizie e le probabili formazioni di Roma-Juventus.

FORMAZIONE ROMA – Rudi Garcia ha parlato così nella conferenza stampa alla vigilia della partita: “E’ soprattutto una gara che apre alla semifinale di Coppa, è quello che importa. Sarà una gara totalmente differente: dopo quella di campionato, ce ne sono altre 20. Questa è una partita secca, una squadra si qualificherà: dovremo fare in modo che sia la Roma. Della gara del 5 gennaio non serve a niente parlare: mi importava la reazione della squadra, che c’è stata. E’ stato importante vincere subito, lo abbiamo fatto contro la Sampdoria e in campionato contro Genoa e Livorno. Non ho dubbi sulla voglia della squadra e dei miei giocatori. Con Bastos e Nainggolan siamo più forti perché la rosa è più ampia. Non sarà la partita più importante della stagione: la più importante è sempre quella da giocare. Ma sono felice di viverla in un Olimpico quasi pieno: un ambiente terribile, un grande vantaggio per noi come fu per loro allo Juventus Stadium. Il nostro pubblico sarà carico, dietro la sua squadra: giocheremo anche per loro. Conte farà turnover? Lui conosce la sua squadra, io la mia. E la vedrete domani. Niente turnover, la partita più difficile da gestire sarà la terza, ma arriverà cinque giorni dopo Roma-Juventus: c’è quasi una settimana per recuperare. Non penso al gap con la Juventus in campionato e non cambierà nulla se a passare il turno sarà la Roma o la Juventus, almeno per me. Piuttosto, dobbiamo essere più efficaci sulle palle ferme, visto che a Torino abbiamo preso tre gol su queste situazioni. E dobbiamo esserlo anche in fase offensiva. Se vogliamo andare in semifinale dobbiamo fare una grande gara, giocando con entusiasmo. Tra le nostre qualità c’è quella di giocare con piacere. Speriamo che la squadra abbia tenuto i gol che ha sbagliato sabato: se così fosse, tutti perdonati”. Tutto ruota attorno alla posizione di Pjanic, che Garcia potrebbe avanzare nei tre davanti, con conseguente esclusione di uno tra Florenzi e Gervinho, con Totti naturalmente intoccabile; qualora il bosniaco giocasse nei tre di centrocampo, invece, il principale indiziato per la panchina sarebbe Nainggolan. L'altro dubbio è tra Dodò e Torosidis, con il brasiliano però ampiamente favorito.

PANCHINA ROMA – Oltre agli sconfitti di questi ballottaggi (probabilmente Nainggolan e Torosidis) vanno sottolineate le presenze in panchina di importanti alternative in attacco. Spiccano infatti i nomi dell'ex Borriello, di Ljajic (rilanciato dal ritorno al gol) e soprattutto di Destro, che dopo il ritorno in campo sta tenendo una media-gol straordinaria. Per la difesa prima scelta Burdisso, la cui partenza è stata appositamente rimandata di una settimana.

INDISPONIBILI ROMA – Gli indisponibili sono i soliti degli ultimi tempi, cioè l'esterno Balzaretti e il giovane Romagnoli. Per la Roma naturalmente il problema maggiore è legato all'ex rosanero, la cui assenza dovrebbe prolungarsi ancora per altre tre settimane.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA-JUVENTUS (COPPA ITALIA 2013-2014, QUARTI DI FINALE)