BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Roma-Juventus (1-0): i voti della partita (Coppa Italia quarti di finale)

Pubblicazione:martedì 21 gennaio 2014 - Ultimo aggiornamento:martedì 21 gennaio 2014, 23.31

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

PAGELLE ROMA-JUVENTUS (1-0): I VOTI DELLA PARTITA (COPPA ITALIA, QUARTI DI FINALE) - La Roma batte la Juventus 1-0 con un gol di Gervinho al 79' minuto e si assicura un posto nei quarti di finale di Coppa Italia, dove ora attende una tra Lazio e Napoli. Vendicata la sconfitta di Torino subita in campionato, i giallorossi meritano il successo per quanto si è visto in campo e impongono ai bianconeri il primo stop da metà dicembre (sconfitta con il Galatasaray). ROMA-JUVENTUS, VOTO PARTITA 7 Le due dominatrici del campionato tengono fede al loro cammino fin qui: gara tatticamente perfetta da entrambe le parti, tanto che per larghi tratti non si vedono occasioni pur se il gioco si mantiene costantemente spumeggiante. Sembrava di assistere a una partita di scacchi: giusto che a decidere sia stato un colpo di classe di una delle pedine disposte in campo, questa volta il colore è giallorosso e a festeggiare è la Roma. VOTO ROMA 7 E' piaciuta perchè ha imparato la lezione: ancora una volta Conte l'ha costretta ad attaccare, ma stavolta Garcia ha capito di non dover spingere subito a mille, tenere energie per la ripresa e soprattutto non concedere varchi. Tattica riuscita: quando l'inevitabile calo stava per arrivare ecco i due cambi, e uno di questi è stato decisivo. Chapeau. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA ROMA VOTO JUVENTUS 5,5 Questa sera escw battuta e con poco da recriminare: difficile pensare che uno bravo come Rudi Garcia, con la squadra così competitiva, potesse sbagliare tatticamente la partita per la seconda volta. Non è successo, e quindi il muro difensivo non è bastato: solido fino a 11 minuti dal termine, quando i giallorossi hanno trovato la breccia giusta. Davanti poca cosa: le seconde linee sono da rivedere. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA JUVENTUS VOTO ARBITRO (TAGLIAVENTO 5,5) Bene sui cartellini, bravo nel punire la reazione spropositata di Vidal nel finale, aiutato dall'assistente sul gol annullato a Peluso, non convince in occasione dell'episodio Benatia-Giovinco: sbaglia due volte perchè il fallo sembra non esserci, ma se lo fischia sarebbe da rosso.

LE PAGELLE DI ROMA-JUVENTUS (COPPA ITALIA 2013-2014, QUARTI DI FINALE): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Al termine del primo tempo, Roma 0 Juventus 0. E' una partita molto bella, piacevole, con un ottimo ritmo: merito soprattutto dei giallorossi, che iniziano con il piglio che avevano mostrato nella gara di campionato ma, a differenza di allora, non commettono l'errore di abbassarsi troppo una volta esaurita la prima spinta. In realtà, ci sono anche demeriti di una Juventus che non riesce proprio a esprimersi: Quagliarella e Giovinco non controllano palla (si sente la mancanza di LLorente: Conte ci pensa per la ripresa?), Pirlo (5,5) tagliato fuori dal gioco non illumina, Vidal (5,5) è ben contenuto da un ottimo Nainggolan (6,5). Così, nonostante i bianconeri abbiano un'ottima occasione con Giovinco che a 25 metri dalla porta viene steso da Benatia (solo giallo: sarebbe rosso, ma il fallo sembra non esserci), è la squadra di casa a creare le migliori opportunità: due tiri di Nainggolan e Florenzi (5,5) finiscono a lato, uno di Totti (6) sarebbe nello specchio ma viene respinto da Chiellini. Maicon spinge come un forsennato approfittando di Peluso che si abbassa troppo, mette in mezzo un paio di palloni interessanti che però nessuno attacca, così da far sfumare i pericoli. Nella ripresa si meditano cambi, soprattutto in chiave Juventus: questa volta la tattica dell'attendismo non ha pagato, la squadra si è schiacciata troppo sulla trequarti difensiva e ha concesso tanto campo agli avversari. Rudi Garcia, dal canto suo, deve pensare forse a inserire più peso offensivo: il primo candidato è Destro. MIGLIORE ROMA: MAICON 7 Spinge come ai bei vecchi tempi, punta e salta Peluso, arriva regolarmente sul fondo. A volte si incaponisce troppo nella percussione con sfondamento centrale, ma è una furia. PEGGIORE ROMA: GERVINHO 5,5 Il solito: tanto movimento, tanta voglia, ma controlli approssimativi e la sensazione che faccia sempre il tocco in più. MIGLIORE JUVENTUS: CHIELLINI 6,5 Qualche errorino in disimpegno, ma è quello che dietro tiene di più: devia un tiro di Totti a botta sicura, sbroglia in tackle un paio di iniziative palla al piede. PEGGIORE JUVENTUS: QUAGLIARELLA-GIOVINCO 5 Per ora occasione persa: in realtà l'ex Parma qualcosina combina svariando sul fronte offensiva, ma in generale i palloni che arrivano in avanti non vengono tenuti e il dialogo si spezza sul nascere. 


  PAG. SUCC. >