BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Lazio-Juventus, gli assenti: le ultime novità (serie A, 21a giornata)

Probabili formazioni Lazio-Juventus: le notizie sulla partita, anticipo della 21a giornata di serie A. Le scelte e le dichiarazioni di Reja, non ha parlato Conte: i ballottaggi e gli assenti

(Infophoto) (Infophoto)

Dal punto di vista dei giocatori indisponibili (e non solo), sta meglio la Juventus. I bianconeri campioni d'Italia devono infatti rinunciare soltanto allo squalificato Giorgio Chiellini, mentre le assenze biancocelesti sono molte di più. Innanzitutto, sono ben tre i giocatori squalificati: si tratta di Stefano Mauri, che dovrà stare fermo ancora una settimana per il calcioscommesse, e poi di Senad Lulic ed Ogenyi Onazi, fermati per un turno dal giudice sportivo. Situazione scomoda per Reja considerando l'importanza della partita, ed inoltre sono assenti pure gli infortunati Ederson (stagione finita per lo sfortunato centrocampista brasiliano), Stefan Radu ed Emiliano Alfaro.

A poche ore dall'inizio della partita, sono ancora ben due i dubbi per Edy Reja. A dire il vero, uno dovrebbe essere quasi certamente risolto in favore di Lucas Biglia, nettamente favorito su Alvaro Gonzalez per la maglia da titolare in cabina di regia al fianco di Cristian Ledesma. Situazione più delicata sulla fascia sinistra, dove comunque alla fine l'esperienza di Abdoulay Konko dovrebbe avere la meglio sui 18 anni di Luca Crecco, un azzardo forse troppo grande contro i campioni d'Italia. In casa Juventus il dubbio è uno solo, ma eccellente: a centrocampo chi affiancherà Paul Pogba e Arturo Vidal? Se la giocano i due azzurri Claudio Marchisio e Andrea Pirlo, con il 'Principino' piemontese leggermente favorito.

Dopo l’anticipo delle 18.00 tra Napoli e Chievo, la capolista Juventus  va nuovamente di scena all’Olimpico, dopo l’impegno di coppa Italia di martedì. La Lazio di Edy Reja spera di poter emulare i cugini giallorossi e avere la meglio di una Vecchia Signora in grandissimo spolvero. I bianconeri sono primi a 55 punti, a più 8 sulla Roma, e sono reduci da ben 11 vittorie consecutive in campionato. Prima o poi il filotto si dovrà pur interrompere e tutti i tifosi biancocelesti credono allo sgambetto alla capolista. Gli aquilotti hanno risposto bene al cambio d’allenatore: la vittoria in rimonta a Udine grazie a un super gol di Hernane ha dato morale a un ambiente un po’ anestetizzato. La Juve ha sofferto un po’ più del solito nella partita di sabato a Torino contro la Sampdoria, trascinata da un Gabbiadini davvero in grande spolvero (un gol e due pali), ma alla fine il risultato parla chiaro: 4-2 per una squadra che in Italia non sembra avere rivali. L'arbitro dell’incontro, che scatta ovviamente alle 20.45, sarà il signor Massa, eccovi ora le ultime notizie e le probabili formazioni di Roma-Juventus.

Queste le parole di Reja nella tradizionale conferenza stampa della vigilia:Affrontiamo quella che è chiaramente la squadra più forte del campionato ed è inutile nasconderci, per noi sarà molto difficile. Ad Udine ho visto qualche problema in fase difensiva che in settimana abbiamo provato a correggere, la Juventus è molto fredda in avanti e noi non dovremo concedere loro regali perchè li sfrutterebbero. Sappiamo che ci saranno pochi spazi, si difendono benissimo". Il mister però ci crede: “Ad Udine ho visto lo giusto spirito, certo c'è un po' di preoccupazione ma quella con la Juventus è una partita tutta da giocare. Hanno un organico fortissimo, spingono sugli esterni e Pogba e Vidal sanno sfruttare gli spazi. Una gabbia per Pirlo? L'ho lanciato io, lo conosciamo, ci vorrà qualche attenzione in più per lui, dobbiamo limitarlo". E sulla formazione? Konko è recuperato, Cavanda sta bene quindi ho delle soluzioni dietro e Crecco e Vinicius saranno delle opzioni in più, decideremo domani. Ledesma e Biglia insieme? Non sono velocissimi ma hanno grande intelligenza e potrebbero giocare insieme, Gonzalez invece non lo rischio ha fatto un solo allenamento". Gli uomini in difesa sono però contati: Radu e Lulic sono fuori.  Hernanes e Candreva a supporto l'unica punta Klose

Ciani dovrebbe partire in panchina: Reja dovrebbe preferirgli Cana. Gonzales, come detto, sarà tenuto fuori per non rischiar euna ricaduta. Occhio al giovane Keità, arma in più da buttare nella mischia a partita in corso; oltre a Felipe Anderson, Perea e Floccari.

Oltre alle squalifiche di Onazi e  Lulic (oltre a Mauri per calcio scommesse: tornerà il 2 febbraio per il derby), pesa l’infortunio di Radu, fedelissimo del mister. Fuori anche Novaretti, Alfaro ed Ederson (stagione finita)