BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Lazio-Juventus, gli assenti: le ultime novità (serie A, 21a giornata)

(Infophoto) (Infophoto)

Si avvicina la partita serale del sabato tra Lazio e Juventus ed tempo per gli allenatori di pensare alle utlime migliorie da apportare alle formazioni che scenderanno in campo per il match. Conte dopo la partita di Coppa Italia torna ad affidarsi ai terzetto collaudato di centrocampo composto da Pogba, Vidal e Pirlo a discapito di Marchisio che torna a fare il ruolo di gregario dopo essere partito titolare nella sfida con la Roma. La Juventus vuole continuare come un rullo compressore a macinare punti su punti in campionato per frenare ogni ambizione delle squadre inseguitrici.

Il programma della ventunesima giornata di serie A inizierà domani con i classici due anticipi del sabato. Alle ore 20.45 appuntamento allo stadio Olimpico con Lazio-Juventus. Si tratta di una classica del nostro campionato tra due grandi che hanno scritto pagine importanti: i bianconeri lo stanno facendo anche quest'anno, in una stagione che stanno dominando. Parlano chiaro i 55 punti ottenuti in venti giornate, una marcia trionfale che Antonio Conte vorrà far proseguire anche in questa ostica trasferta contro una Lazio che appare in ripresa da quando in panchina è arrivato Edy Reja. La classifica però è ancora deficitaria dal momento che i biancocelesti sono noni con 27 punti. Ecco le notizie alla vigilia della partita e le probabili formazioni di Lazio-Juventus.

Le statistiche di squadra dei biancocelesti ci parlano di una squadra che in questa stagione vale le posizioni di metà classifica che effettivamente occupa. La Lazio infatti è settima per possesso palla e supremazia territoriale, ottava per numero di tiri in porta e di palloni giocati, nona nelle percentuali di passaggi riusciti e di pericolosità degli attacchi. A indicare le difficoltà della prima parte della stagione, ecco anche la differenza reti negativa, causata da 26 gol segnati a fronte delle 28 reti subite. Quanto alla probabile formazione, va detto che la Lazio è piuttosto in emergenza, a causa di vari infortunati e ben tre squalificati (Lulic ed Onazi oltre a Mauri). Reja è comunque orientato a confermare il 3-4-2-1, anche se per farlo dovrebbe lanciare come titiolare il diciottenne Crecco, o in alternativa Vinicius. L'altro dubbio è su chi affiancherà Ledesma in mezzo al campo: Biglia è nettamente favorito su Gonzalez. Nessun dubbio in avanti, con Candreva ed Hernanes in appoggio a Klose punta centrale, capocannoniere al pari di Candreva con 5 gol segnati finora.

I numeri dei bianconeri sono certamente positivi, ma non così esaltanti come ci si potrebbe attendere dalla squadra che sta dominando la stagione. La Juventus infatti è prima per quanto riguarda il numero dei tiri in porta e la percentuale di pericolosità degli attacchi, a dimostrazione della qualità di un reparto offensivo micidiale (50 reti all'attivo), ma poi è seconda per la percentuale di passaggi riusciti, quarta per numero di palloni giocati e supremazia territoriale e quinta per il possesso palla. Sembra strano dirlo, ma si può ancora migliorare, soprattutto dal punto di vista quantitativo. Passando alla probabile formazione per domani sera, torneranno tutti i titolari dopo la parentesi di Coppa Italia: assente solo lo squalificato Chiellini, sostituito da Ogbonna, per il resto non ci sarà nessuna sorpresa nella rincorsa alla tredicesima vittoria consecutiva.

© Riproduzione Riservata.