BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Fiorentina-Genoa, ultime novità (serie A, 21a giornata)

Probabili formazioni Fiorentina-Genoa: le ultme novità sulla partita, posticipo (ore 20.45) della ventunesima giornata di serie A. Montella e Gasperini si affrontano al Franchi

Lo stadio Franchi (Infophoto) Lo stadio Franchi (Infophoto)

Alle 20,45 di questa sera la 21^ giornata di Serie A si chiude con il posticipo: agli ordini dell'arbitro Tommasi si gioca Fiorentina-Genoa. I viola hanno la grande occasione di avvicinare ancor di più il terzo posto visto il pareggio del Napoli, mentre il Grifone vuole lasciarsi definitivamente lasciarsi alle spalle la zona retrocessione e fare un passo avanti verso una posizione europea che sarebbe meritata per come la squadra si sta esprimendo sul campo. 

Vincenzo Montella sente il momento: "Siamo vicini alle posizioni di vertice, tutte le partite sono importanti. Il Genoa è una squadra molto evoluta, si sa adattare all'avversario sia in attacco che in difesa. Sugli esterni sono molto forti, e noi non siamo nelle condizioni ottimali: spero in un aiuto del nostro pubblico, non sarà facile. Temo Gilardino perchè sa fare gol, ma è soprattutto tatticamente che la partita mi preoccupa". Il tecnico viola dispone i suoi con il 4-3-3: c'è Ambrosini per dare vigore al centrocampo e provare a limitare le avanzate laterali del Genoa. Con lui Pizarro e Aquilani che torna titolare in campionato, dietro invece si va verso la conferma di Roncaglia sulla destra, con Savic e Compper (decisivo in Coppa Italia) al centro. L'ex Juan Vargas giocherà a sinistra. Davanti, Matri dovrebbe recuperare: con lui ci saranno Cuadrado e Joaquin a completare il tridente. 

A disposizione tanti giovani che vogliono mettersi in mostra e l'hanno fatto in qualche occasione: da Rebic a Matos passando per Iakovenko. Soprattutto c'è Anderson: l'ex del Manchester United è il nuovo rinforzo per il centrocampo e dovrebbe essere portato in panchina, anche se la decisione di Montella arriverà solo all'ultima ora. Nel caso, il tecnico potrebbe concedergli qualche minuto per tastare campo, nuovo torneo e compagni di squadra.

"I nostri infortuni sono tutti traumatici: più partite fai e più aumentano i rischi, si sa". Montella è amaro: deve rinunciare anche a Borja Valero ("perdiamo la sua qualità, ma abbiamo i sostituti") e a Tomovic, come se non bastassero le indisponibilità di Giuseppe Rossi e Mario Gomez. A proposito: sul tedesco, l'allenatore ha detto che "conto di averlo per l'anno prossimo, così per un po' non mi fate più domande". Una semplice battuta, o il tentativo di mascherare un problema che effettivamente esiste? Pesante l'assenza di Gonzalo Rodriguez per squalifica.