BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Fiorentina-Genoa, ultime novità (serie A, 21a giornata)

Lo stadio Franchi (Infophoto) Lo stadio Franchi (Infophoto)

Domani sera alle ore 20.45 lo stadio Artemio Franchi di Firenze ospita la partita Fiorentina-Genoa, il posticipo che chiuderà il programma della ventunesima giornata di serie A, seconda del girone di ritorno del campionato. La Fiorentina di Vincenzo Montella è una delle grandi protagoniste della stagione: quarta in classifica con 40 punti, oltre che ancora in corsa sia in Europa League sia in Coppa Italia, la formazione toscana insegue ora il terzo posto che significherebbe la qualificazione per la prossima edizione della Champions League, traguardo già sfiorato nella scorsa stagione. Di fronte domani sera ci sarà il Genoa di Giampiero Gasperini: il Grifone è decimo con 26 punti, certamente più tranquillo rispetto ai travagliati campionati scorsi. Ora vuole proseguire a fare bene, regalandosi una bella partita anche su uno dei campi in assoluto più difficili della serie A. Una sfida fra due squadre in grado di regalare un buono spettacolo, anche se i favori del pronostico sono tutti per i viola: eccovi dunque ora le notizie alla vigilia e le probabili formazioni di Fiorentina-Genoa, partita che sarà diretta dall’arbitro Tommasi di Bassano del Grappa.

Prima per possesso palla, sesta per tiri in porta e percentuale di pericolosità degli attacchi: questo ci dice che l'ottima squadra gigliata deve ancora migliorare dal punto di vista della concretezza e dell'efficacia per fare il definitivo salto di qualità. Per quanto riguarda la probabile formazione, le scelte sono ovviamente legate alle assenze in attacco. Infortunati Mario Gomez e Giuseppe Rossi, la società ha acquistato Alessandro Matri, che ha debuttato con due gol in 45 minuti, ma anche un piccolo infortunio. Comunque, domani sera Montella potrà schierarlo titolare al centro del 4-3-3 in cui sarà affiancato dalle ali Vargas e Cuadrado. Problemi però anche negli altri reparti: la squalifica di Rodriguez e l'infortunio di Tomovic impongono scelte obbligate in difesa, a centrocampo manca invece Borja Valero, il regista sarà Pizarro.

Discorso simile, pur se in diverse proporzioni, per il Genoa: diciottesimo per tiri in porta e percentuale di pericolosità degli attacchi, se questi dati miglioreranno, la già discreta classifica potrebbe decollare. Per quanto riguarda la probabile formazione, il punto di riferimento del Grifone sarà naturalmente Alberto Gilardino, attaccante fondamentale sia per gli otto gol che ha segnato finora, ma anche per il suo ruolo nel gioco dei rossoblù. Una citazione d’obbligo va ai nuovi acquisti di un presidente come Enrico Preziosi, come sempre molto attivo in sede di calciomercato: va detto che solo De Ceglie sarà titolare, per Burdisso e Motta ci sarà la panchina. Aggressivo 3-4-3 per il Grifone, con il dubbio Portanova-De Maio in difesa (favorito l'italiano) e quello tra Cofie e l'altro nuovo acquisto Cabral a centrocampo: favorito però Cofie.

© Riproduzione Riservata.