BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Livorno-Sassuolo, le ultime novità (serie A, 21esima giornata)

Le probabili formazioni di Livorno-Sassuolo: le ultime novità sulla partita valida per la ventunesima giornata del campionato serie A. Il fiischio d'inizio al Picchi è previsto per le 15.00

Esultanza del Sassuolo (Infophoto) Esultanza del Sassuolo (Infophoto)

Alle 15 di oggi, agli ordini dell'arbitro Celi, si gioca Livorno-Sassuolo, partita valida per la 21^ giornata del campionato di Serie A. All'andata si era registrata una vittoria netta per i labronici, ma adesso i tempi sono cambiati: i neroverdi pur restando terzultimi si sono rialzati e hanno centrato risultati importanti, mentre il Livorno non è riuscito a dare continuità ad un ottimo inizio e naviga ora all'ultimo posto, con 13 punti e con il disperato bisogno di vincere gli scontri diretti per tornare in corsa. Sono entrambe neopromosse e si conoscono bene, anche se recentemente i toscani hanno cambiato allenatore (per la seconda volta in stagione).  

Esordio dunque per Mimmo Di Carlo sulla panchina labronica, dopo l'interregno di Attilio Perotti durato una sola giornata. "Non voglio più vedere l'atteggiamento di una settimana fa", ha detto riferendosi allo 0-3 incassato a Roma. "Ho entusiasmo, voglio trasmetterlo ai ragazzi e penso che i momenti negativi siano un'occasione per tirar fuori qualcosa di buono. Dobbiamo combattere ogni partita, dal primo al novantacinquesimo; lavorare di più, correre di più, crederci di più". La formazione cambia rispetto a quanto si era visto con Nicola: la difesa diventa stabilmente a cinque, con gli esterni bassi che devono fare più densità nella propria trequarti. Piccini e Mbaye sono chiamati a questo compito, mentre la difesa è comandata da Rinaudo con Ceccherini e il nuovo acquisto Castellini ai suoi lati. A centrocampo ci si affida alla regia di Greco, agli inserimenti di capitan Luci e al fisico di Duncan; davanti torna titolare Emeghara, che ha segnato un solo gol in stagione e deve dimostrare di valere il posto.

Gli effetti di Di Carlo sono visibili dalle scelte: in panchina finiscono due come Emerson e Siligardi che erano stati il cuore pulsante del primo Livorno e non avevano certo demeritato nella prima parte della stagione. Naturalmente bisognerà aspettare per vedere se questa mossa pagherà dividendi; intanto in panchina ci sono anche Mosquera e Benassi che possono all'occorrenza tornare utili, e un centrocampista esperto come Biagianti. 

La rosa è al completo: Di Carlo per la sua prima ha potuto lavorare con tutto il gruppo a disposizione e non essere dunque condizionato da infortuni.