BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Parma-Udinese, le ultime novità (serie A, 21esima giornata)

Le probabili formazioni di Parma-Udinese: le ultime novità sulla partita valida per la ventiduesima giornata del campionato serie A. Fischio d'inizio al Tardini previsto per le 15.00

Francesco Guidolin (Infophoto)Francesco Guidolin (Infophoto)

La seconda giornata del girone di ritorno di Serie A ha in programma alle 15 la sfida tra Parma e Udinese. I ducali provengono da ben tre vittorie consecutive in campionato, mentre i friulani sono approdati alla semifinale di Coppa Italia dopo aver superato il Milan di Clarence Seedorf, ma settimana scorsa hanno dovuto fare i conti con la sconfitta in casa contro la Lazio arrivata al novantesimo ad opera di Hernanes. In Serie A le due formazioni si sono incontrate al Tardini in diciannove occasioni, con un bilancio decisamente a favore dei padroni di casa: dodici vittorie contro le cinque degli ospiti e due pareggi. A dirigere la gara sarà l'arbitro Peruzzo.

In vista della sfida contro l’Udinese, Roberto Donadoni è ovviamente soddisfatto della stagione del Parma fino a questo momento, ma chiede ai suoi di rimanere coi piedi per terra: "Dal punto di vista psicologico  siamo messi bene e dobbiamo saper sfruttare questo nostro momento  positivo – ha detto il tecnico durante la conferenza stampa della vigilia -. Dobbiamo però anche essere bravi, specie contro  un avversario come l’Udinese, a non commettere leggerezze e a non  farci prendere da quella superficialità nell’affrontare le  partite che a volte può subentrare quando si arriva da un filotto  come il nostro. La nostra storia ci deve insegnare visto che in  passato qualche volta questo è accaduto”. Riguardo i friulani, “affrontiamo una squadra  in gamba, che arriva da una sconfitta in un campionato ma anche da un grande risultato in Coppa che  avrà sicuramente dato nuova fiducia e nuova carica". Secondo Donadoni, l'Udinese “ha giocatori giovani ma con notevoli qualità sia  tecniche che fisiche, molto veloci sulle ripartenze e abili a  sfruttare quelle situazioni che noi dovremo fare molta attenzione  a non concedere”. Per quanto riguarda la formazione, Donadoni dovrà fare a meno di un importante tassello difensivo come Lucarelli, squalificato, il cui posto verrà preso da Felipe. Dato per scontato il tandem offensivo Amauri-Cassano, a centrocampo dovrebbero essere schierati Parolo, Marchionni e Gargano, subito davanti a Cassani, Paletta e Gobbi.

Partiranno dalla panchina anche i due ex Sassuolo Schelotto e Rossini: “Stanno lavorando con noi da pochi giorni – ha spiegato Donadoni - e devono quindi abituarsi a modalità di lavoro diverse. Devo valutare a che punto sono e conoscerli meglio”. Insieme a loro dovrebbero risultare disponibili a match già iniziato anche Bajza, Coric, Mesbah, Galloppa, Acquah, Munari, Mauri, Cerri e Palladino.

Oltre allo squalificato Lucarelli, il Parma dovrà rinunciare anche a Obi e Pavarini: durante l’ultimo allenamento a Collecchio, i due hanno svolto un programma differenziato. Solo il portiere ha poi partecipato alla partitella di calcio tennis insieme ad altri compagni e l’allenatore.