BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Parma-Udinese, le ultime novità (serie A, 21esima giornata)

Francesco Guidolin (Infophoto)Francesco Guidolin (Infophoto)

  Torna puntale il grande calcio di serie A,  tra le partite in programma per le ore 15.00 c’è anche il match del Tardini tra Parma e Udinese. Il fischietto per la direzione della gara è stato affidato all’arbitro Peruzzo. Trend positivo per gli emiliani che sono in serie positiva da otto giornate: settimana scorsa i ragazzi di Roberto Donadoni sono riusciti a portare punti preziosi in cascina nella partita contro il Chievo fuori casa vinta per 1-2, le vittorie consecutive diventano tre, i punti all’attivo in graduatoria 29. Nessuno si sarebbe aspettato un andamento del genere ma oggi gli scudati dovranno vedersela con l’Udinese di Francesco Guidolin che vola sulle ali dell’entusiasmo dopo il successo al Meazza con il Milan che gli ha permesso di accedere alle semifinali di Coppa Italia. Se i friulani possono gioire per questo risultato, dall’altra parte hanno bisogno di risalire la china poiché in campionato la zona retrocessione dista solamente tre punti. Ora andiamo a vedere quali sono le notizie alla vigilia in casa delle due squadre per capire che tipo di partita ci attende.

Come al solito la formazione emiliana scenderà in campo con il 4-3-3: questo modulo si adatta perfettamente alle caratteristiche dei giocatori e permette, ad esempio, di sfruttare al meglio la velocità di Biabiany, sempre la centro di voci di mercato. Donandoni non potrà contare sul pilastro della difesa, nonché capitano della squadra, Alessandro Lucarelli che deve scontare un turno di squalifica per somma di ammonizioni. Per tanto la coppia di difensori centrali sarà composta da Paletta e Felipe. A centrocampo viene riconfermato Gargano, che garantisce corsa e fiato, al fianco di Marchionni e Parolo. Se diamo un’occhiata ai dati statistici notiamo che il Parma ha un possesso palla medio a partita di 25’:42’’, gioca 563 palle e completa il 66% dei passaggi effettuati. Per quanto riguarda la fase d’attacco, gli emiliani calciano nello specchio della porta mediamente5 volte su un totale di 12 tentativi e vantano una supremazia territoriale di 10’:19’’. Il giocatore più prolifico è Antonio Cassano che si trova a quota 7 nella classifica marcatori. Il fuoriclasse barese risulta anche il recordman della serie A per quanto riguarda gli assist: ben 40 di cui 4 vincenti.

L’impresa di mercoledì sera a Milano ha presentato il conto al tecnico Guidolin, sono almeno tre i giocatori che riportano guai fisici alla vigilia della gara contro il Parma. Domizzi è in forse per un affaticamento muscolare mentre Bruno Fernandes e Badu sono alle prese con delle contusioni rimediati nella battaglia del Meazza. Domizzi è un giocatore fondamentale per la rosa e per tanto potremmo vederlo in campo dal primo minuto, gli altri due potrebbero riposare e recuperare al meglio e fare spazio a Nico Lopez, che affiancherà Di Natale in avanti, e Pinzi. Queste potrebbero essere alcune delle certezze dello scacchiere anti-Parma per provare a cancellare l’incubo delle tre sconfitte consecutive in campionato. Stando ai numeri, l’Udinese ha un possesso palla medio a partita di 25’:57’’, gioca 544 palle e completa il 63,5% dei passaggi effettuati. Per quanto concerne la fase offensiva i friulani calciano nello specchio della porta mediamente 4 volte su 13 occasioni a partita e vantano una supremazia territoriale di 10’:18’’. Nonostante la scarsa mole di gol rispetto agli anni passati, il capocannoniere della squadra rimane Antonio di Natale con 5 reti all’attivo. Il talento campano è anche il recordman dell’Udinese per quanto riguarda gli assist: ben 22.

© Riproduzione Riservata.