BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Sampdoria Bologna: ultime novità (serie A, 21a giornata)

(infophoto)(infophoto)

A Marassi va in scena la sfida salvezza tra i padroni di casa della Sampdoria e il Bologna. I blucerchiati sono reduci dalla sconfitta di Torino: 4-2 per i bianconeri allo Juventus Stadium. I ragazzi di Mihajlovic hanno messo in difficoltà la capolista, mostrando un calcio coraggioso e frizzante. Con l’arrivo in panchina del serbo la Samp si è rivitalizzata, abbandonando le ultimissime posizioni: ora con i suoi 21 punri è in una posizione abbastanza tranquilla. Non può certo dirsi sereno il clima a Bologna, dove il capitano Alessandro Diamanti è a un passo dal passare al Guangzhou di Marcello Lippi. Il numero 10 dovrebbe essere della sfida, ma ha ormai la testa in Asia dove lo aspettano 10 milioni di euro per i prossimi tre anni. Ballardini sa di giocarsi moltissimo. I rossoblù sono quartultimi con 17 punti, a pari merito con il Sassuolo. Il fischio d’inizio sarà dato dall’arbitro Guida al canonico orario delle 15.00.

Analizzando lestatistiche di squadra della Sampdoria si ha la giusta fotografia della posizione in classifica: 24 gol (pochini) e 31 subiti (un pelo troppi). La difesa non dà troppe garanzie. Scrutando i dati statistici, i blucerchiati sono tredicesimi per possesso palla e pericolosità offensiva e quattordicesimi per supremazia territoriale e passaggi riusciti. Mihajlovic ha praticamente tutta la rosa a disposizione, salvo Vasco Regini squalificato (per un turno). Per il resto 11 confermato: Obiang e Palombo formeranno la diga di centrocampo alle spalle del tridente con Kristicic, Soriano e Gabbiadini alle spalle di Eder, unica punta.

I numeri e le statistiche parlano chiaro e sono impietosi. L’attacco segna troppp poco: solo 19 gol fatti a fronte dei 35 incassati. Gli emiliani sono penultimi per passaggi riusciti e supremazia territoriale e terzultimi per possesso palla e palle giocate. Il caso diamanti non ha certro dato serenità ad un ambiente che sta vivendo mille difficoltà. L’addio di Pioli si è fatto sentire e ora Ballardini è chiamato a regalare la salvezza alla città. Il pareggio casalingo contro il Napoli (2-2 grazie alla doppietta di Bianchi ha dato morale: si va a Genova per raccogliere bottino pieno.

© Riproduzione Riservata.