BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato Serie B/ Due big si sfidano per il talentuoso Zappacosta. Notizie del 3 gennaio (aggiornamenti in diretta)

Dopo un inizio di stagione a dir poco altisonante, si aprono le porte della serie A per il terzino dell'Avellino Davide Zappacosta. Due big sono pronte a contendersi il cartellino.

Massimo Drago, allenatore del Crotone (Infophoto)Massimo Drago, allenatore del Crotone (Infophoto)

Si chiama Davide Zappacosta l'obiettivo di mercato di Fiorentina e Juventus, società attente all'interessante fucina di talenti che è la serie B. Il terzino destro classe 1992, in comproprietà tra Avellino ed Atalanta, è sin qui protagonista di una stagione davvero positiva, grazie anche ai successi a profusione arrivati con il suo club. Protagonista del ritorno in B della squadra irpina, Zappacosta è riuscito nel 2013 a guadagnarsi anche la convocazione nella nazionale Under 21, diventata ormai il suo habitat naturale. La società bianconera e quella viola sembrerebbero essere pronte a battagliarsi per ottenere la metà del cartellino momentaneamente in pugno al club avellinese, nonostante la forte volontà dell'Atalanta di prelevare interamente il calciatore per valorizzare il suo talento e successivamente poter monetizzare al meglio un'eventuale cessione. L'inserimento nella trattativa di Fiorentina e Juventus potrebbe però sparigliare le carte in tavola al club bergamasco, costretto ad un'offensiva di livello già nelle prossime ore. Zappacosta si gode intanto la notorietà acquisita, cercando di sfruttare al meglio ogni occasione nel campionato cadetto. 

C’è l’Empoli sulle tracce di Mirko Eramo, centrocampista offensivo classe 1989 in forza alla Sampdoria. Il 24enne calciatore non è riuscito a trovare spazio in questa prima metà stagione e sembra molto probabile una sua partenza durante il mercato di riparazione iniziato ufficialmente oggi. Sulle sue tracce vi sono diverse società fra cui l’Empoli. A confermare l’indiscrezione è stato il direttore sportivo del club toscano, Marcello Carli, che interpellato a riguardo dai microfoni di Sampdorianews.net ha confessato: «Eramo lo conosciamo, è un ragazzo interessante, sta trovando pochissimo spazio nella Sampdoria, è un nome a cui stiamo pensando e che stiamo monitorando. Al momento con la Samp c'è stata una mezza chiacchierata, una trattativa vera e propria non è ancora partita». Nel caso in cui la trattativa fra la società toscana e blucerchiata si concretizzasse si tratterebbe di un ritorno in Serie B per Eramo dopo l’esperienza fra le fila del Crotone dal 2010 all’estate del 2013.

Tra le squadre che si sono maggiormente messe in luce nel girone d'andata della serie B c'è certamente il Crotone, sesto e in piena zona playoff nonostante le ultime due ultime sconfitte consecutive. Ecco perché ora l'obiettivo della società calabrese sarà quello di rinforzarsi nel corso del calciomercato di gennaio, in un mese che il campionato cadetto dedicherà in gran parte proprio a queste trattative (ricordiamo infatti che si tornerà in campo solo sabato 25). Stando a quanto ha riportato La Gazzetta dello Sport, i pitagorici vogliono soprattutto rinforzare l'attacco da mettere a disposizione dell'allenatore Massimo Drago. Ci sono almeno due nomi che piacciono molto ai calabresi, che proveranno a portare a Crotone nei prossimi giorni Federico Gerardi della Reggina e Gianmario Comi, attualmente al Novara. Il primo ha già segnato sette gol fra campionato e Coppa Italia, anche se certamente la Reggina cercherà di evitare la partenza dei suoi giocatori migliori visto che nel ritorno dovrà cercare una difficile risalita verso la salvezza. Il secondo invece, illustre figlio d'arte, sta trovando poco spazio nella squadra piemontese e una sua partenza verso la città calabrese potrebbe forse essere più fattibile.

Fra le trattative più calde in serie B in questa prima parte del mese di gennaio, che sarà dedicato al calciomercato, ecco quella che coinvolge in modo importante Spezia e Bari, visto che la società ligure ha messo nel mirino ben tre giocatori della squadra pugliese. Si parla infatti del centrocampista Daniele Sciaudone, dell'attaccante Francesco Fedato e del centrocampista Marco Ezio Fossati come obiettivi della squadra attualmente allenata da Devis Mangia. Il direttore sportivo del club ligure, Giancarlo Romairone, ha voluto fare chiarezza parlando ai microfoni di tuttobari.com: "È ovvio che parliamo di giocatori importanti per la categoria: sono calciatori che piacciono a tutti. Noi, però, in questo momento ci stiamo guardando attorno, non ci sono vere e proprie trattative in atto. Chiaro che si fanno dei nomi in base ai trascorsi di mister Mangia nell'Under 21 e in base ai rapporti di grande amicizia e stima che intercorrono tra me e Guido Angelozzi (direttore dell'area tecnica del Bari, ndR), però in questo momento non ci sono delle vere trattative in atto. Noi ci guardiamo attorno per il momento e quando termineremo determinate valutazioni sul tipo di mercato che faremo, inizieremo ad operare". Dunque Romairone non esclude un interessamento, ma di certo non ci saranno novità a breve: difficile immaginare un triplo acquisto, ma almeno uno dei tre potrebbe sbarcare davvero in Liguria...

Il calciomercato di riparazione 2014 inizia oggi anche per la Serie B, le squadre della serie cadetta. Sono moltissime le società pronte a muoversi concretamente nei prossimi giorni e fra queste vi è sicuramente il Palermo di Beppe Iachini, la capolista della serie con 40 punti davanti all’Empoli, che segue a ruota a 39. Il club rosanero punta ad un girone di ritorno facile, con l’obiettivo di concludere la stagione al primo posto guadagnando l’accesso matematico alla massima serie. Per questo intende rafforzarsi ulteriormente e il primo colpo sarebbe praticamente già in bacheca. I rosanero sono infatti ad un passo dall’acquisto di Roberto Vitiello, esterno sinistro classe 1983 di grande esperienza. Attualmente svincolato, visto che il Siena dopo la squalifica di 9 mesi per il calcioscommesse non gli aveva rinnovato il contratto, Vitiello è conosciuto molto bene sia da Iachini quanto dal direttore sportivo dei rosaonero, Giorgio Perinetti. Se tutto andrà per il verso giusto, il 30enne terzino destro che può fare all’occorrenza anche il centrale, sarà a Palermo martedì prossimo e se le rituali visite mediche verranno superate a quel punto sottoscriverà un nuovo contratto con il club siciliano.

Altro nome caldo in quel del Renzo Barbera è quello di Del Grosso, esterno di sinistra in forza all’Atalanta. Un’operazione non semplice ma in Sicilia un tentativo concreto lo faranno. Il 30enne nerazzurro è in cima alla lista dei desideri di Iachini ma la Dea vorrebbe trattenerlo con se almeno fino al termine della stagione in corso. Attenzione anche ai movimenti a centrocampo, con l’idea Maresca, in disuso in quel della Sampdoria. L’ex Siviglia è stato offerto ai rosanero così come Marco Donadel, centrocampista di proprietà del Napoli in forza all’Hellas di Verona. Infine, potrebbero giungere novità da Abel Hernandez. La Joya, la stella uruguagia, potrebbe essere ceduto al miglior offerente in caso di offerta ad hoc. Il Palermo chiede almeno 12/15 milioni di euro e sulle sue tracce vi sarebbero già diverse società di Serie A quanto straniere.

© Riproduzione Riservata.