BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Fiorentina Livorno, gli assenti. Ultime novità (Serie A, 18esima giornata)

Vincenzo Montella (Infophoto) Vincenzo Montella (Infophoto)

Ecco le parole dell’allenatore Davide Nicola in conferenza stampa  in vista della delicata trasferta a Firenze: "In questi giorni abbiamo fatto un buon lavoro sotto ogni punto di vista, tecnico e mentale. I ragazzi si sono allenati con impegno e sono fiducioso che domani potremo fare una buona prestazione. La Fiorentina sulla carta è più forte, ma non sempre i pronostici sono rispettati. Dove non arriveremo tecnicamente, dovremo mettere altre armi. Loro sono una grande squadra, con una filosofia di calcio di stampo europeo, moderna e che tende sempre a giocare il pallone. In attacco, non danno riferimenti, sono veloci e fortissimi nell'uno contro uno. Montella è un allenatore molto bravo che fa giocare un bel calcio”. Si copre il tecnico labronico: lo schema di fatto resta il solito, ma Schiattarella e Mbaye giocano più arretrati a formare una difesa a 5, nella quale trova spazio Rinaudo al centro. Luci, di fatto l'uomo del giorno vista l'iniziativa a favore del figlio, comanda un reparto di mezzo nel quale agiscono i giovanissimi Benassi e Duncan; davanti è ballottaggio Siligardi-Greco per affiancare Paulinho, dovrebbe essere il giocatore di scuola Inter ad avere la meglio ma per lui potrebbe anche esserci un turno di riposo.

Il grande atteso è Innocent Emeghara: l'ex attaccante del Siena finora non ha dato quello che il Livorno si aspettava, tanto da aver perso il posto da titolare. Nicola spera che si sblocchi: avere lo svizzero in forma e soprattutto in grado di segnare cambierebbe tante prospettive. Belingheri, uno dei protagonisti della promozione dello scorso anno, al piano di sopra non è riuscito a dare il suo contributo: anche lui è chiamato al riscatto.

Pronto a tornare dalla squalifica Alfonso De Lucia: salterà anche la prossima partita, poi sarà a disposizione. Fermo per un turno Emerson, il leader del reparto arretrato.