BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Juventus Roma: i ballottaggi. Ultime novità (Serie A, 18^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il tecnico della Roma Rudi Garcia è apparso in conferenza stampa per rilasciare delle dichiarazioni alla vigilia della partita di cartello in programma per questa sera tra Juventus e Roma: “Non sarà la gara di domani a dare risposte sul campionato. Noi abbiamo una squadra forte, loro pure ed entrambe abbiamo punti di forza e punti deboli. E’ sempre importante vincere le partite, se pareggiamo o perdiamo c’è ancora tutto il girone di ritorno da fare, anche se ovviamente è meglio vincere questa gara. Loro avranno il vantaggio di giocare in casa, ma se tutti ci danno già per sconfitti, per noi è un vantaggio. In fondo abbiamo la miglior difesa del campionato e un ottimo attacco. Ce la giocheremo fino in fondo. Io voglio vincere e andremo a Torino a cercare i 3 punti, come facciamo sempre. La Juventus sta facendo un cammino straordinario è una grande squadra, che può segnare in qualsiasi momento, ma è diversa da noi. Loro schierano la difesa a tre, noi adottiamo un altro sistema di gioco. Conte? Antonio l’ho visto una volta a Trigoria e abbiamo parlato cinque minuti: ho molto rispetto per i suoi risultati, due scudetti, primi in classifica, non c’è nulla da dire di più, è un allenatore molto bravo e forte. Dobbiamo giocare tutta la partita con convinzione, dobbiamo essere efficaci sui loro punti forti, hanno una grande squadra e due giocatori davanti che segnano gol, i centrocampisti si inseriscono, Pirlo è un giocatore di livello mondiale, sappiamo tutto, ma è una gara 11 contro 11, vedremo quello che succede”. Anche da parte giallorossa non ci sono dubbi, pur se la composizione del tridente offensivo rimane in ballo fino all'ultimo: favorito Ljajic su Florenzi e - soprattutto - Destro che è poco indicato per giocare esterno. Tuttavia l'ex Crotone è più propenso a corsa senza palla e fase difensiva, dunque Garcia potrebbe decidere di inserire lui piuttosto che il serbo, invece più indicato per far saltare il banco tra le linee bianconere.

PANCHINA ROMA - Meno profonda di quella a disposizione di Conte, ma spesso e volentieri anche le seconde linee hanno risolto situazioni intricate. Vengono in mente due episodi: i gol di Bradley contro l'Udinese e di Borriello contro il Chievo, segno che chi non parte abitualmente titolare ha le motivazioni giuste per entrare in campo ed essere decisivo. In questa partita Garcia può anche giocarsi l'esperienza di Taddei o l'imprevedibilità di Marquinho, che copre tutta la fascia sinistra e all'occorrenza potrebbe anche fare l'interno di qualità.

INDISPONIBILI ROMA - Pienamente recuperato Leandro Castan, che del resto aveva già giocato l'ultima del 2013; rimane fuori invece Balzaretti, uno dei tanti doppi ex di questa partita. Per il terzino stagione agrodolce fin qui: è passato dai fischi della curva Sud al gol che ha sbloccato il derby, fino all'infortunio che lo tiene fuori da un po'. Il sogno è quello di riconquistare la Nazionale entro il viaggio in Brasile.