BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Udinese-Verona, ultime novità (Serie A, 18^ giornata)

L'Udinese schierata a metà campo (Infophoto)L'Udinese schierata a metà campo (Infophoto)

Da un complimento all'altro: anche Andrea Mandorlini non ha mancato di incensare il suo collega Guidolin: "L'Udinese ha fatto anni ad alti livelli, ho conosciuto i Pozzo e posso dire che sono un orgoglio e un esempio per il calcio italiano. Guidolin l'ho sempre stimato, per me è un punto di riferimento. Ha una squadra di grandissima qualità e sappiamo che nella prima parte di campionato non ha mai fatto bene, ma poi è sempre ripartita". E sui due anni vissuti in Friuli a fine carriera: "Mi sono trovato benissimo e ho ricordi stupendi. Udine è un ambiente fantastico per lavorare". Viene poi il momento di analizzare la sfida: "E' sempre un'incognita ripartire dopo la sosta, noi abbiamo lavorato otto giorni e vogliamo vincere la partita, pur sapendo che sarà difficile". Il Verona è in formazione tipo: davanti c'è il solito ballottaggio, ma oggi dovrebbe spuntarla Martinho che dunque affiancherà Toni e Iturbe, per il quale non si placa il pressing della Roma. In difesa Cacciatore e Agostini sugli esterni, a centrocampo la conferma di Romulo come interno destro. Jorginho come sempre avrà in mano le chiavi della squadra.

Torna Bosko Jankovic dopo la squalifica: finora un solo gol e prestazioni poco convincenti, in estate era stato salutato come un acquisto di peso e nella seconda parte di stagione cercherà di convincere Mandorlini. Ci proverà anche Marco Donadel, che però viene dato in partenza (forse in Serie B, dove potrebbe trovare una squadra importante nella quale essere protagonista). Daniele Cacia resterà: è la prima alternativa a Luca Toni, nonostante anche per lui le porte della formazione titolare siano decisamente precluse.

E' sempre fermo ai box Cirigliano, un altro degli acquisti estivi che non ha mantenuto le attese; lui però è stato infortunato a lungo e bisogna pertanto concedergli un'altra possibilità. Fuori dalla partita anche il secondo portiere Mihaylov e Samuele Longo: per entrambi le condizioni sono ancora da valutare.