BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle Udinese-Verona (1-3): i voti della partita (Serie A, 18^ giornata)

Pagelle Udinese Verona, i voti della partita: i migliori e i peggiori della sfida andata in scena allo stadio Bentegodi e valida per la diciottesima giornata del campionato di Serie A

Luca Toni, 9 gol in campionato (Infophoto)Luca Toni, 9 gol in campionato (Infophoto)

Allo Stadio Friuli la partita tra Udinese-Verona si è chiusa per 1-3 a favore degli ospiti. Il 2014 non poteva iniziare meglio per il tecnico Mandorlini, che grazie ad un’ottima prestazione da parte della sua squadra è riuscito a vincere in un campo ostico.  Guidolin non può sicuramente essere soddisfatto, oltre alla sconfitta l’Udinese non è mai riuscita a prendere in mano la partita e rendersi pericolosa se non in occasione del momentaneo 1-2 realizzato allo scadere del primo tempo. Il nervosismo dell’Udinese si incarna anche con l’espulsione del tecnico Guidolin, per proteste. Gli ospiti partono subito forte e al 7’ del primo tempo trovano il vantaggio con un tiro da fuori da parte di Luca Toni sul quale trova impreparato Brick, che poteva fare sicuramente di più. Il raddoppio arriva al 39’ sempre con il solito Luca Toni che parte sul filo del fuorigioco e si trova tutto solo in area di rigore anticipa l’uscita di Brick, che questa volta è incolpevole, e insacca.  Allo scadere del primo tempo accorcia le distanze l’Udinese con Pereyra che approfitta di una respinta corta della difesa veronese e trova il gol con un grande tiro. Nella ripresa ci si aspettava la reazione rabbiosa da parte dei padroni di casa che tarda ad arrivare, quello che arriva è invece il definitivo 3-1 realizzato da Iturbe, entrato da pochi minuti, lanciato a rete a tu per tu col portiere mostrando la propria freddezza sotto porta.  Durante i primi 45’ di gioco si è visto un bel calcio disputato da entrambe le squadre. Nella ripresa ci si aspettava sicuramente una reazione più veemente da parte dell’Udinese che non è arrivata, il Verona ha addomesticato il gioco facendo passare i minuti senza subire grosse difficoltà.  : Dirige bene la gara. Nel primo tempo bravo a vedere che il fallo su Pereyra era fuoriarea. Non lascia casi di moviola.

Allo Stadio Friuli va in scena il match valido per la diciottesima giornata del girone di andata della serie A.  Scendono in campo Udinese e Verona, due squadre che prima di questa sfida sono divise da 9 lunghezzei. I padroni di casa hanno collezionato 20 punti nelle prime 17 giornate, trovando difficoltà inaspettate nell'arco di questo inizio di stagione. Chi ha sorpreso in positivo invece è sicuramente il Verona, che di punti ne ha ottenuti 29, ma come ha ricordato il tecnico dei veronesi Mandorlini, l'Udinese resta una squadra di qualità, per cui espugnare il Friuli non sara di sicuro un compito facile. Tutte e due le squadre hanno chiuso l'anno 2013 ottenendo vittorie importanti, l'Udinese ha superato in trasferta il Livorno per 2-1, il Verona ha battuto per 4-1 la Lazio. Ci si aspetta una partita combattuta dove entrambe le formazioni vogliono cominciare il 2014 come hanno chiuso l'anno passato, con una vittoria per dare una marcia in più alla propria classifica. I primi 45' di gioco si chiudono sul risultato di 1-2 per il Verona.  Partono bene gli ospiti che vanno in vantaggio al settimo minuto grazie a un tiro da fuori di Luca toni sul quale Brkic non riesce ad intervenire. Il raddoppio arriva al 30' sempre con il solito Toni, lasciato solo in area riesce a battere il portiere stavolta incolpevole. Allo scadere del primo tempo arriva il pareggio dei padroni di casa, punizione calciata da Di natale ribattuta dalla barriera, arriva 7' Pereyra che trova un gran gol. Nota negativa per l'Udinese è l'espulsione di Guidolin, allontanato dal terreno di gioco per proteste. Pereyra (6,5) Brkic (5) Toni (7) Martinho (5,5)