BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Torino/ In arrivo Tachtsidis, qualità in mediana per Ventura

Calciomercato Torino, c'è il primo colpo invernale per i granata: in arrivo dal Catania, con la formula del prestito. Panagiotis Tachtsidis, un centrocampista di qualità per Ventura

Panagiotis Tachtsidis, 22 anni (Infophoto) Panagiotis Tachtsidis, 22 anni (Infophoto)

E' in arrivo il primo colpo di calciomercato invernale per il Torino. Nell'analisi di Natale, scrivevamo che quello che mancava ai granata era un rinforzo di qualità in mezzo al campo; detto fatto, Gianluca Petrachi sarebbe in dirittura d'arrivo per ottenere il prestito di Panagiotis Tachtsidis. Il greco, che effettuerà domani le visite di mediche di rito, arriva dal Catania, che lo aveva ottenuto in uno scambio con Francesco Lodi, accasatosi al Genoa; ora però che il napoletano è tornato al Massimino, per il centrocampista greco del '91 le porte si sono definitivamente chiuse. Si tratta di un buon acquisto: Tachtsidis ha mostrato di possedere qualità importanti nella stagione trascorsa in serie B con la maglia del Verona, tanto da convincere la Roma a metterlo sotto contratto (in comproprietà) su precisa richiesta di Zdenek Zeman, convinto di trasformarlo in giocatore di livello internazionale. Per trovargli spazio il boemo non ha esitato a sistemare in panchina un totem giallorosso come Daniele De Rossi, ma le cose non sono andate bene: tentennante e lento, il giocatore non ha convinto e poi ha pagato l'esonero di chi lo aveva voluto nella capitale. A Catania Tachtsidis ha provato a rilanciarsi, ma lo scarso rendimento di tutta la squadra, crollata subito negli ultimi posti della classifica, gli ha tolto fiducia, insieme al fatto che i tifosi avevano ancora negli occhi le giocate e i numeri di Lodi. A Torino potrebbe essere un'altra storia: le pressioni sono sicuramente minori, certo la piazza è storica e importante ma la classifica è positiva e per ora tranquilla. In più Giampiero Ventura ha a disposizione centrocampisti che si possono affiancare al greco, sgravandolo della fase difensiva (Gazzi, Basha, Farnerud) permettendogli così di dedicarsi esclusivamente all'impostazione del gioco. Vedremo se la formula funzionerà: il modulo nel quale il greco è abituato a giocare, il 4-3-3, non è poi troppo diverso dal di Ventura. Si tratta sempre di un centrocampo a tre con i laterali che semplicemente stanno più alti in fase di possesso palla. Si attende a breve l'ufficialità dell'affare. 

© Riproduzione Riservata.