BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Olimpiadi Sochi 2014/ Lindsey Vonn rinuncia: i Giochi perdono una stella

Lindsey Vonn ha comunicato la propria rinuncia alle Olimpiadi di Sochi 2014: la sciatrice americana non ha infatti recuperato dagli infortuni alle ginocchia che l'hanno frenata nel 2013

Lindsey Vonn Kildow (Infophoto)Lindsey Vonn Kildow (Infophoto)

La rinuncia di Lindsey Vonn arriva quando manca esattamente un mese alla cerimonia inaugurale dei Giochi Olimpici invernali 2014 che si terranno a Sochi, ed è sicuramente una brutta notizia: le Olimpiadi perdono infatti, ancora prima di cominciare, quella che avrebbe dovuto essere una delle stelle più luminose di questa edizione. L'annuncio è arrivato tramite la pagina Facebook e il profilo Twitter ufficiali della campionessa americana di sci alpino, che ha scritto sui social network di essere “devastata” ma di essere costretta a questa rinuncia: “Ho fatto il possibile per recuperare, ma le mie ginocchia sono troppo instabili per competere a questo livello”, è stata l'ammissione della sciatrice, che a Vancouver 2010 aveva vinto l'oro in discesa e il bronzo in super-G. La Vonn scrive di pensare già alla prossima stagione, quando in programma ci saranno i Mondiali proprio negli Stati Uniti, a Vail, e dà quindi l'appuntamento ai suoi tifosi alla rassegna iridata, mentre per lei di fatto questa stagione è già finita. I suoi problemi sono iniziati proprio nell'ultima edizione dei Mondiali, quelli ospitati a Schladming (Austria) nel febbraio 2013: una caduta in super-G le aveva causato la frattura del piatto tibiale laterale, la rottura del legamento crociato anteriore e quella del collaterale mediale. Infortunio gravissimo, a cui si è aggiunto quello riportato nello scorso novembre mentre si stava allenando per rientrare in Coppa del Mondo e preparare così le Olimpiadi: infortunio meno grave, che però ha compromesso le possibilità di Lindsey di arrivare ai Giochi in condizioni accettabili. Un peccato, perché Lindsey Vonn è un'atleta che in carriera ha vinto anche due ori e cinque medaglie mondiali, 59 gare di Coppa, quattro volte la classifica generale e tredici Coppe di specialità, giusto per citare i suoi principali successi. Ma non solo, perché l'ex signora Vonn, nata Kildow (ma ha conservato il cognome dell'ex marito anche dopo il divorzio) è anche uno dei principali personaggi del mondo degli sport invernali, molto nota anche a chi non è appassionato di sci, e la sua rinuncia peserà a livello di immagine. Con grande sportività, Lindsey ha chiuso così il suo messaggio: “Ci sarà un posto in più a disposizione delle mie compagne di squadra a caccia dell'oro. Grazie mille a tutti voi per il vostro affetto e supporto. Farò il tifo per tutti gli atleti e soprattutto per il Team Usa!”. (Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.