BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Classifica volley/ Serie A1, risultati delle partite (11a giornata). Il tabellone di Coppa Italia

Classifica volley: i risultati della undicesima giornata della serie A1 di pallavolo maschile. Piacenza batte Macerata nella partita più attesa, il tabellone dei quarti di Coppa Italia

InfophotoInfophoto

Dopo la pausa, è ripartito ieri sera con un turno infrasettimanale il campionato di serie A1 di pallavolo maschile. Si è giocata l'undicesima giornata, ultima del girone d'andata, che ha emesso così gli ultimi verdetti per la composizione del tabellone di Coppa Italia e ha visto anche la prima sconfitta di Macerata, battuta da Piacenza nel big-match di giornata.

La partitissima non ha deluso le attese, esaltando gli oltre 4000 spettatori con una sfida che si è decisa solo con il 20-18 del tie-break: grande antipasto alla doppia sfida che attende Copra e Lube in Champions League e grande soddisfazione per gli emiliani, che hanno fermato la marcia della scatenata Lube di questa stagione. Assente Zlatanov, Piacenza è stata comunque capace di rimontare Macerata nei primi due set, entrambi iniziati meglio dagli ospiti ma poi portati a casa degli emiliani. Nel terzo invece la Lube è riuscita a resistere alla rimonta, e il successo piuttosto netto dei marchigiani nel quarto set poteva far pensare che l'inerzia della gara si fosse spostata. Errore: nel tie-break si sono avute emozioni a non finire e numerosi match-point da entrambe le parti, prima che Vettori chiudesse i giochi con un ace. Il migliore di Piacenza è stato De Cecco, mentre per Macerata un ottimo Zaytsev è stato lasciato solo dai compagni apparsi un po' arrugginiti, almeno nei primi due set.

Colpaccio della Calzedonia in casa della Diatec, che chiude così l'andata al terzo posto mentre Verona è quinta. Eppure il primo set era stato un monologo di Trento, facendo pensare a una partita completamente diversa da quella che poi è stata grazie all'enorme crescita dei veneti e ai troppi alti e bassi dei padroni di casa. La squadra di Giani è apparsa trasformata a partire dal secondo set, ed è stata esaltata soprattutto dalla regia di un ottimo Boninfante e dai 14 muri, anche se n questo fondamentale pure Trento si è difesa benissimo (11). Decisivi gli arrivi in volata del secondo e quarto set, entrambi favorevoli agli scaligeri.

Vittoria convincente per Casa Modena, che così ottiene il sesto posto mentre la Bre Banca (ottava) salva per un pelo la partecipazione alla Coppa Italia. Modena ha convinto per l'atteggiamento di tutta la squadra, che è apparsa trasformata forse grazie al ritorno in Emilia del brasiliano Bruninho, osannato dal pubblico; Cuneo ha lottato sempre, ma ha sbagliato troppo nei momenti decisivi, e ciò alla lunga ha fatto la differenza. Emozioni soprattutto nel terzo set, finito ai vantaggi e deciso proprio da Bruninho, anche se l'Mvp è stato Bartman, autore di ben 28 punti.