BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video Bayer Leverkusen-Benfica (3-1)/ Gol, sintesi e highlights della partita (Champions League)

Video Bayer Leverkusen Benfica 3-1: gol, sintesi e highlights della partita di Champions League 2014-2015, seconda giornata del gruppo C. Netta vittoria tedesca

(dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)(dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)

Netta vittoria per i tedeschi nella seconda giornata del gruppo C di Champions League. Partita tra due squadre a zero punti in classifica, quindi da vincere a ogni costo: ci riescono i padroni di casa, che costruiscono il successo nel primo tempo, chiuso sul 2-0 con i gol di Kiessling e Son, e lo blindano riallungando sul 3-1 con Calhanoglu un solo minuto dopo il gol di Salvio che aveva riaperto il match. Per il Benfica, ancora fermo a quota zero, la situazione si fa già difficilissima. 

Il Bayer Leverkusen chiude la partita un minuto dopo che il Benfica l’aveva riaperta: ancora una volta merito di Stefan Kiessling che in area di rigore si va mettere giù da Jardel. Non ha esitazioni l’arbitro: massima punizione. Dal dischetto Calhanoglu aspetta che Julio Cesar vada giù e poi tira alla sua destra, spiazzandolo per la rete del 3-1 che porta i tedeschi a quota 3 punti nel gruppo C di Champions League.

Il Benfica prova a rimettersi in corsa al 62’ minuto. Una splendida azione corale dei lusitani, come ci hanno abituati negli ultimi anni: il pallone viaggia velocemente, e sempre rasoterra, dalla sinistra alla destra della trequarti offensiva. Alla fine Salvio stoppa, alza la testa e tenta un dribbling a rientrare sul piede sinistro, quindi conclude di mancino trovando una traiettoria stretta sul primo palo che beffa Leno per la rete del 2-1.

Cambia nel giro di due minuti il risultato alla BayArena: al 63' minuto di gioco Bayer Leverkusen 3 Benfica 1. Salvio rimette in partita il Benfica calciando a botta sicura dopo una splendida azione corale, ma appena dopo Jardel commette fallo su Kiessling dentro l'area di rigore e Hakan Calhanoglu trasforma il calcio di rigore che rimette due gol di distanza tra le squadre. 

Pazzesco uno-due del Bayer Leverkusen, che in un paio di minuti va sul 2-0 contro il Benfica: questa volta l’azione è manovrata e molto bella, in stile Roger Schmidt: Bellarabi riceve palla sulla destra, arriva fino al vertice dell’area di rigore e alzando la testa serve rasoterra Son Heung-Min che arriva a rimorchio. Conclusione di piatto, appena dentro i 16 metri, del coreano e pallone che si infila all’incrocio dei pali alla sinistra di un Julio Cesar questa volta senza colpe.

Il Bayer Leverkusen si porta in vantaggio alla BayArena con il solito Stefan Kiessling. E’ grave però l’errore di Julio Cesar, all’esordio europeo con il Benfica: il portiere brasiliano non trattiene una conclusione senza troppe pretese di Son Heung-Min, lascia il pallone nell’area piccola e il numero 11 tedesco è un falco nell’avventarsi sulla sfera vagante per spingere in porta il primo gol del Leverkusen in questa edizione di Champions League.

Uno due rapido del Bayer Leverkusen che tra il 25' e il 34' minuto di gioco si porta in vantaggio per 2-0 sul Benfica. Il primo gol è stato realizzato da Stefan Kiessling, che ribatte in rete la respinta di Julio Cesar sul tiro dal limite di Son Henug-Min; per l'ariete tedesco si tratta del decimo gol stagionale, il quarto in questa edizione della Champions League considerando anche i tre nei preliminari. Poi al 34' è il coreano Son a raddoppiare, su assist di Bellarabi: per l'attaccante asiatico è la sesta rete in stagione, la terza in Champions (ne aveva realizzati due nei preliminari). Ora si fa dura per il Benfica. 

Comunicate le formazioni ufficiali del match di Champions League che opporrà i tedeschi del Bayer Leverkusen e i portoghesi del Benfica. Tutto pronto alla BayArena per il fischio d'inizio, in campo tra i titolari anche l'ex Milan Bryan Cristante.  1 Leno; 13 Hilbert, 21 Omer Toprak, 5 Spahic, 18 Wendell; 38 Bellarabi, 3 Reinartz, 8 L.Bender, 7 Son Heung-Min; 10 Calhanoglu, 11 Kiessling In panchina: 25 Kresic, 26 Donati, 33 Boeder, 15 Oztunali, 35 Yurchenko, 9 Drmic, 23 Kruse Allenatore: Roger Schmidt 20 Julio Cesar; 34 Andre Almeida, 4 Luisao, 33 Jardel, 19 Eliseu; 35 E.Perez, 24 Cristante; 18 Salvio, 30 Talisca, 10 Gaitan; 9 Derley In panchina: 12 Bruno Varela, 2 Lisandro Lopez, 14 Maxi Pereira, 7 Samaris, 11 Lima, 15 John, 21 Pizzi Allenatore: Jorge Jesus Arbitro: Martin Atkinson (Inghilterra) 

Alla BayArena, alle ore 20.45, si terrà la sfida fra i padroni di casa del Bayer Leverkusen e il Benfica, noto club portoghese. Il match sarà valido per il secondo turno dei Gironi di Champions League. I portoghesi sbarcheranno in Germania con l’obiettivo di vincere dopo aver perso in casa contro lo Zenit di San Pietroburgo due settimane fa. Si trova però nella stessa situazione il Bayer, che ha perso la prima in Champions, in Francia contro il Monaco, e che quindi cerca punti basilari per il passaggio del turno: «Sia noi sia il Benfica abbiamo perso all'esordio – ha ricordato in conferenza stampa Roger Schmidt, l’allenatore delle Aspirine - e questa diventa quindi una sfida delicatissima. Noi vogliamo ottenere i tre punti per continuare il nostro cammino in Champions League, ma anche loro vorranno fare altrettanto. Dobbiamo mettere in campo la nostra prestazione migliore per vincere. Questa gara è già decisiva». Jorge Jesus, il tecnico dei portoghesi, ha invece messo in guardia i suoi giocatori in vista dell’appuntamento di questa sera: «Il Bayer Leverkusen è una squadra che gioca in uno dei campionati più forti dell'intera Europa, servirà una buona prova per batterli. In Germania gioca per il terzo posto, quindi è necessariamente una squadra forte». 

Alle ore 20:45 di questa sera la BayArena ospita Bayer Leverkusen-Benfica, partita valida per la seconda giornata del gruppo C di Champions League 2014-2015. Si tratta di una sorta di spareggio: entrambe hanno perso all’esordio (i tedeschi 0-1 in casa del Monaco, i lusitani 0-2 a domicilio contro lo Zenit San Pietroburgo) e dunque chi dovesse perdere rischierebbe di essere quasi fuori dal discorso qualificazione agli ottavi di finale, pur se poi ci saranno altre quattro partite per rimediare. Il Leverkusen in questa stagione è ambizioso: Roger Schmidt, uomo dei record a Salisburgo, ha costruito un 4-2-3-1 d’assalto che segna tantissimi gol ma concede molto in fase difensiva, pratica un pressing asfissiante fin dalla trequarti avversaria e si fonda sulla qualità di Bellarabi, Calhanoglu e Son Heung-Min unite alle potenzialità di bomber di Stefan Kiessling. Per girare, però, deve sempre essere in forma per non pagare dazio sul piano del dispendio fisico. Il Benfica è reduce da due finali di Europa League consecutive, nelle quali però non è riuscito a spezzare la maledizione di Bela Guttmann; ora ci riprova in Champions, ma la rosa è ridimensionata per le tante partenze estive. Sembra che in campionato si sia lasciato spazio al Porto, e che le Super Aquile non siano più così competitive come un anno fa; tuttavia, si vedrà. Per seguire questa partita dovete andare su Sky Calcio 5, che trovate al canale 255 del vostro satellite con la telecronaca di Daniele Barone; è disponibile anche lo streaming video, gratuito per tutti gli abbonati e attivabile su PC, tablet o smartphone grazie a Sky Go. Qualora si voglia rimanere sintonizzati e aggiornati con tutti i campi dove si gioca questa sera, sarà possibile accedere su Sky SuperCalcio (205) agli highlights in tempo reale, quelli da Leverkusen saranno raccontati da Matteo Marceddu. Non mancheranno poi gli aggiornamenti dalle pagine dei social network; innanzitutto su facebook.com/uefachampionsleague e @ChampionsLeague, ma anche sui canali ufficiali delle due formazioni in campo, e cioè facebook.com/bayer04fussball e @bayer04fussball, facebook.com/SportLisboaBenfica e @SL_Benfica.