BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali volley femminile 2014/ Italia-Azerbaigian, il pronostico di Paolo Tofoli (esclusiva)

Italia-Azerbaigian volley, il pronostico di PAOLO TOFOLI sulla partita dei Mondiali di pallavolo, prima giornata della seconda fase, girone E. Si gioca a Bari alle ore 20.00 (1 ottobre)

Infophoto Infophoto

MONDIALI PALLAVOLO FEMMINILE ITALIA-AZERBAIGIAN: IL PRONOSTICO DI PAOLO TOFOLI (ESCLUSIVA) – Comincia stasera per l'Italia la seconda fase dei Mondiali di pallavolo femminile. La squadra del c.t. Marco Bonitta è attesa da quattro partite, che giocherà tutte a Bari. La prima sarà Italia-Azerbaigian, in programma stasera alle ore 20.00. Il nostro gruppo è stato formato con le prime quattro del gruppo A della prima fase e le prime quattro del gruppo D: al comando della classifica al momento c'è la Cina con 8 punti, poi ecco l'Italia seconda a quota 7. Sarà fondamentale restare fra le prime tre che accederanno alla terza fase e quindi lotteranno per le medaglie. Per presentare questo match abbiamo sentito Paolo Tofoli. Eccolo in questa intervista a ilsussidiario.net.

Partita facile per le azzurre con l'Azerbaigian? Sulla carta l'Italia partirà favorita, ma bisognerà non sottovalutare una giocatrice come Rahimova che è veramente forte.

Come giudica la sconfitta con la Repubblica Dominicana? Diciamo che le dominicane sono una squadra molto forte, hanno battuto anche la Germania: questa sconfitta ci poteva stare. L'Italia non ha giocato tutta la partita al meglio. C'è stato qualche problema di testa e di tecnica, non ci siamo espressi come potevamo.

Costagrande e Del Core non stanno benissimo, sarà un problema? Sì, ma l'Italia ha giocatrici molto forti in grado di disputare un buon incontro, dalle veterane come Francesca Piccinini alle giovani come Caterina Bosetti

Come dovremo giocare con l'Azerbaigian? Dovremo curare la battuta, stare attenti al muro, alla difesa e curare molto le azioni della Rahimova.

L'Azerbaigian è un paese che sta investendo tanto sulla pallavolo... E' vero, l'Azerbaigian è proprio una nazione che crede nel volley. Ci sono quattro-cinque squadre di club di ottimo livello.

Fiducioso sul passaggio del turno delle azzurre? Sì, anche se dovremo stare attenti a squadre come il Giappone e Belgio, da non sottovalutare. Comunque dovremmo qualificarci e poi giocarci le nostre chance a Milano, in fondo il nostro girone è più facile dell'altro dove ci sono Brasile e Russia.

Una medaglia mondiale è possibile per le azzurre? Non sarà impossibile, se giocheremo bene a Milano potremo conquistarla.

Il suo pronostico su quest'incontro? Vedo un successo dell'Italia per 3-1. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.