BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Torino-Copenaghen/ Il pronostico di Luigi Garzya (esclusiva)

Torino-Copenaghen, il pronostico di LUIGI GARZYA sulla partita di Europa League, valida per la seconda giornata del gruppo B allo stadio Olimpico, ore 21.05 di giovedì 2 ottobre

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

TORINO-COPENAGHEN: IL PRONOSTICO DI LUIGI GARZYA (ESCLUSIVA) – Seconda partita del Torino in Europa League giovedì sera alle ore 21.05 allo stadio Olimpico contro il Copenaghen. Nel primo incontro la formazione di Giampiero Ventura aveva pareggiato in Belgio col Bruges, mentre quella danese aveva sconfitto in casa la squadra finlandese dell'HJK Helsinki. Servirebbe quindi un successo, ma non sarà facile contro un Copenaghen molto esperto a livello internazionale, che la scorsa stagione aveva messo in difficoltà in Champions League anche la Juventus. Per presentare questo match abbiamo sentito Luigi Garzya. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita non facile perché il Copeanghen è squadra tosta, una delle migliori del suo campionato, si mette bene in campo e sa giocare bene. Bisognerà che il Torino la affronti con tanta concentrazione.

La scorsa stagione creò problemi anche alla Juventus... Sì, è una squadra che ha anche più esperienza del Torino a livello internazionale oltre a tanta qualità.

Per i granata unico risultato la vittoria? Vincere sarebbe molto meglio dopo che il Copenaghen ha sconfitto l'Helsinki nell'altra partita della prima giornata. I tre punti servirebbero per avvicinare la qualificazione.

L'esperienza di Quagliarella potrebbe servire? Quagliarella è giocatore esperto, di grandi qualità tecniche, che ha fatto sempre bene nella sua carriera. E' un attaccante che fa la differenza e con Amauri forma una bella coppia, anche se il reparto offensivo granata ha visto la partenza di giocatori importanti come Cerci e Immobile.

Cosa pensa del dualismo tra Gillet e Padelli? Se Gillet non avesse avuto la squalifica sarebbe stato sempre il titolare. Credo comunque che sia lui sia Padelli siano portieri molto validi e credo anche che avere due portieri molto bravi in squadra sia importante quando si devono affrontare tante competizioni.

Come giocheranno i danesi? Avranno a disposizione due risultati su tre, potranno giocare più coperti e gestire la partita nel modo migliore.

Come dovrà farlo il Torino? Dovrà avere tanta pazienza, leggere bene la partita e scegliere il momento migliore per deciderla.

Il suo pronostico? Ho fiducia nelle possibilità del Torino e quindi credo che potrà vincere quest'incontro.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.