BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali volley 2014/ Italia-Cina, il pronostico di Luca Cantagalli sulla semifinale (esclusiva)

Italia-Cina volley, il pronostico di LUCA CANTAGALLI sulla semifinale dei Mondiali di pallavolo femminili Italia 2014. Si gioca ad Assago alle ore 20.45 di oggi, sabato 11 ottobre

Il c.t. Marco Bonitta e le azzurre (da Facebook Fipav) Il c.t. Marco Bonitta e le azzurre (da Facebook Fipav)

MONDIALI PALLAVOLO FEMMINILE ITALIA-CINA: IL PRONOSTICO DI LUCA CANTAGALLI (ESCLUSIVA) – Italia-Cina, semifinale dei Mondiali di pallavolo femminile stasera alle ore 20.45 al Forum di Assago, Milano: appuntamento attesissimo con le azzurre del c.t. Marco Bonitta, che avevano battuto già nell'ultima partita della seconda fase a Bari la Cina con un ottimo 3-1, conquistando il primo posto nel girone. Ora in palio c'è la finale: ad inizio torneo sarebbe stata considerata favorita la formazione di Jenny Lang Ping, ma l'Italia che ha battuto Stati Uniti e Russia nella terza fase è certamente in grado di raggiungere la finale, accendendo ancora di più l'entusiasmo del pubblico italiano. Per presentare questo match abbiamo sentito un ex giocatore che nella sua carriera ha vinto ben due Mondiali, Luca Cantagalli. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Italia eccellente finora, cosa le è piaciuto di più? Un po' tutto. L'Italia è una squadra bene organizzata che unisce al meglio giocatrici giovani e più esperte, un bel gruppo molto affiatato in cui tutte le azzurre hanno partecipato ai successi della squadra.

Quale spicca a livello individuale? Direi tutte, senza fare un nome solo. Ogni giocatrice dell'Italia ha contribuito alle varie vittorie della Nazionale.

Con la Cina abbiamo già giocato domenica: cosa succede in casi come questo? Sono cose che succedono nei grandi tornei, ma credo che conti poco il fatto che l'Italia ha vinto e la Cina ha perso: quello che sarà importante invece sarà l'approccio all'incontro di oggi, andare in campo decisi e convinti dei propri mezzi. L'Italia certamente avrà il vantaggio del fattore campo.

Quali sono i punti di forza della Cina? L'equilibrio. Anche la Cina è una formazione molto compatta, molto unita, che sa fare del gruppo il suo punto di forza.

Bonitta è una garanzia: come giudica il suo lavoro? E' un allenatore molto valido. In passato ha spesso alternato esperienze in campo maschile e femminile, forse proprio con le donne riesce ad esprimersi al massimo...

Lei ha vinto due Mondiali: che cosa serve per compiere un'impresa del genere? Ci vuole tanta determinazione e tanta convinzione, tanta qualità, un gruppo vincente e anche fortuna naturalmente.

Il Brasile è davvero la squadra più forte? Penso che l'abbia dimostrato ampiamente finora.

Fuori dal campo abbiamo già vinto i Mondiali? Aiuterà il volley italiano a crescere ancora di più? Di certo l'effetto mediatico finora è stato importante e ha dato tanta forza a una pallavolo che era uscita male dopo i risultati del Mondiale maschile. Certo che se vincessimo le prossime due partite...

Il suo pronostico su Italia-Cina? Potrà succedere di tutto, ma giocare in casa sarà un grande vantaggio. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.