BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Video Polonia-Scozia (risultato finale 2-2) / Gol e highlights della partita (qualificazioni Europei 2016, 14 ottobre)

Video Polonia Scozia, risultato finale 2-2: i gol, la sintesi e gli highlights della partita valida per il gruppo D di qualificazione agli Europei 2016. Un punto che sta bene ad entrambe

Foto InfophotoFoto Infophoto

Bellissimo pareggio a Varsavia: Polonia-Scozia finisce 2-2 e nel gruppo D di qualificazione agli Europei 2016 i biancorossi continuano a guidare con 7 punti, senza però riuscire a creare il vuoto alle loro spalle. La Scozia, con 4 punti, è ancora ampiamente in corsa per qualificarsi anche solo attraverso i playoff. Botta e risposta nel primo tempo: Hutton sbaglia un rinvio e dal limite dell’area Krzysztof Maczynski piazza il destro chirurgico alla sinistra di un immobile Marshall. Passano sette minuti: lancio lungo a pescare sulla sinistra la corsa di Anya, testa alta e cross basso al centro dove Shaun Maloney irrompe e di prima intenzione gira alle spalle di Szczesny. Nel secondo tempo la Scozia ci crede e passa in vantaggio: lancio dalla metacampo sul quale Steven Naismith si fionda toccando di esterno a due passi da Szczesny e infilando il gol dell’incredibile vantaggio. Il portiere dell’Arsenal diventa protagonista andando a togliere dalla porta un insidioso destro di Maloney, poi la Polonia pareggia con Arkadiusz Milik che taglia internamente in area, riceve il passaggio di Jedrzejczyk e fulmina Marshall. L’ultima occasione è polacca: Lewandowski finalmente si iscrive alla partita, danza in area e spara un destro sul secondo palo che sembra vincente, senonchè l’estremo difensore del Cardiff vola e mette in angolo. Un pareggio che tutto sommato può stare bene a entrambe.

Alle ore 20:45 di questa sera lo Stadio Nazionale di Varsavia ospita Polonia-Scozia, partita valida per la terza giornata del gruppo D delle qualificazioni agli Europei 2016. Delle squadre di questo girone la Polonia è quella che sta facendo meglio: dopo uno scontato 0-7 rifilato a Gibilterra - alla prima storica partita ufficiale UEFA - è arrivata una clamorosa vittoria per 2-0 contro la Germania. Clamorosa per due motivi: i tedeschi sono pur sempre i campioni del mondo in carica, e poi non era mai successo che la Polonia battesse la Germania, nemmeno quando era molto più competitiva (per esempio negli anni Settanta e Ottanta). Adesso la strada verso la qualificazione alla fase finale è più in discesa: primo posto a punteggio pieno insieme all’Irlanda, che però questa sera va a giocare proprio in casa di una Germania avvelenata. La Scozia non si qualifica alla fase finale di un grande torneo dal : erano i Mondiali di Francia, e quindi il fatto che gli Europei tra due anni si giochino proprio in Francia potrebbe essere una curiosità positiva. Nel torneo continentale le partecipazioni sono due: 1992 e 1996 ma gli scozzesi non hanno mai superato la prima fase di un campionato mondiale o europeo. Lo scorso sabato ha battuto la Georgia e adesso ha 3 punti; può essere una mina vagante in questo girone ma almeno in casa e contro le cenerentole del gruppo ha bisogno di fare risultato per poi potersela giocare ad armi pari o quasi. La partita di Varsavia non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia sarà possibile accedere agli highlights in tempo reale, con collegamenti su tutti i campi, su Sky SuperCalcio (canale 205) e in streaming video gratuito per tutti gli abbonati con Sky Go sarà la voce di Gianluca Di Marzio a raccontare le fasi salienti di questa partita. Non mancheranno poi gli aggiornamenti e le informazioni sulle pagine ufficiali dei social network; la UEFA mette a disposizione i profili facebook.com/uefacom e @UEFAcom mentre, sempre su Facebook e Twitter, ci sono i profili delle due nazionali che giocano questa sfida. Per la Polonia c’è il profilo Facebook che trovate all’indirizzo facebook.com/LaczyNasPilka con account Twitter su @laczynaskobieca, mentre per la Scozia abbiamo il profilo facebook.com/scotlandnationalteam e l’account Twitter @ScotlandNationalTeam.

© Riproduzione Riservata.