BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

WTA Lussemburgo 2014/ Dove seguirlo in streaming video e diretta tv. Vinci eliminata dalla Beck (tennis, 15 ottobre)

WTA Lussemburgo 2014: dove seguirlo in streaming video e diretta tv. Si gioca fino a sabato il torneo di categoria International, Roberta Vinci eliminata dalla tedesca Annika Beck

Roberta Vinci, 31 anni, attualmente numero 42 del ranking WTA (Infophoto) Roberta Vinci, 31 anni, attualmente numero 42 del ranking WTA (Infophoto)

WTA LUSSEMBURGO 2014: DOVE SEGUIRLO IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV (TENNIS, 15 OTTOBRE) - Il torneo WTA International di Lussemburgo si chiude male per Roberta Vinci: la tennista tarantina è infatti stata eliminata al secondo turno dalla tedesca Annika Beck, numero 60 del ranking mondiale e finalista dello scorso anno (aveva perso da Caroline Wozniacki). Dopo 89 minuti di gioco il punteggio è stato eloquente: 7-5 6-0 in favore della ventenne, che prima di questo match aveva perso entrambi i precedenti contro Roberta e peraltro vincendo appena sei game in totale. Continua dunque l'annata negativa per la nostra tennista: nel 2014 la Vinci ha raggiunto due finali in estate (Bucarest e Istanbul) e le ha perse entrambe, ma per il resto non è riuscita a dare continuità alla precedente stagione in cui si era portata a ridosso della Top Ten. Negli altri due incontri finora disputati, vittoria per Barbora Zahlavova Strycova in due set sulla belga Alison Van Uytvanck (lei pure del '94) mentre prosegue il bel torneo di Kiki Bertens (numero 73 WTA) che ha sorpreso la numero 2 del seeding Alizé Cornet con un eloquente 6-2 6-3 in appena 61 minuti di gioco.

WTA LUSSEMBURGO 2014: DOVE SEGUIRLO IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV (TENNIS, 15 OTTOBRE) - Dalle ore 12 di oggi si gioca in diretta il torneo BGL BNP Paribas Luxembourg Open, tennis femminile, categoria International. Si tratta di fatto dell’ultimo appuntamento dell’anno: la stagione si completerà infatti con due tornei che possono essere considerati “All Star” e che infatti sono le WTA Finals e il Tournament of Champions, cioè il Master A e il Master B che hanno regole diverse dai normali tornei; e con la finale di Fed Cup che a novembre vedrà di fronte Repubblica Ceca e Germania. Non ci sono più punti in palio per la qualificazione al Master: le otto regine sono già ufficiali, tutt’al più resta da assegnare il posto alla seconda riserva (la prima è Angelique Kerber) con Flavia Pennetta (gioca la Kremlin Cup a Mosca) e Sara Errani che hanno qualche possibilità di qualificazione ma sanno che Ekaterina Makarova, lei pure in Russia, deve solo confermare il pronostico (è testa di serie numero 2) per centrare l’obiettivo. In Lussemburgo c’è comunque da assegnare un trofeo importante, vinto lo scorso anno da Caroline Wozniacki che però non difende la sua corona proprio perchè impegnata a Singapore; in campo c’è anche un’italiana che è Roberta Vinci. La tarantina ha avuto una stagione difficile; apriva ad un passo dalla Top 10 e si ritrova oggi oltre la quarantesima posizione, addirittura quarta tra le azzurre (dietro anche a Camila Giorgi). In estate ha giocato due finali ma le ha perse (a Bucarest da Simona Halep, a Istanbul dalla stessa Wozniacki) e in Lussemburgo dove è testa di serie numero 6 va a caccia di quello che sarebbe il decimo titolo in carriera. Il suo impegno è contro Annika Beck, finalista dello scorso anno; la tedesca, classe ’94, nel 2012 vinceva il Roland Garros juniores e sembrava destinata a una rapidissima ascesa. Quella finale però resta l’highlight di una carriera che non l’ha mai vista tra le prime 40 al mondo; oggi è numero 60 e la forte sensazione è che debba ancora studiare qualche arma in più per sopperire a un fisico non certo statuario (170 centimetri). Per Roberta comunque un impegno da non sottovalutare; per quanto riguarda il tabellone, al terzo turno l’incrocio potrebbe essere con la testa di serie numero 1 e cioè Andrea Petkovic, rinata quest’anno dopo i tanti infortuni, capace di raggiungere la semifinale agli Open di Francia e vincere il torneo di Charleston, primo titolo dopo tre anni (quando aveva raggiunto la nona posizione nel ranking WTA). Altre insidie in tabellone sono la terza tedesca, la testa di serie numero 3 Sabine Lisicki, e l’americana Varvara Lepchenko che sta crescendo molto e ha raggiunto la finale di Seul. Nella parte bassa del tabellone c’è Alizé Cornet, non Anna-Lena Friedsam che dopo aver stupito tutti a Linz (semifinale) ha perso subito contro Kiki Bertens, altra giovane che al momento non ha mantenuto le promesse. Il torneo WTA di Lussemburgo è in diretta televisiva su Eurosport dalle ore 12, mentre alle 17:30 si passa su Eurosport 2; trovate i canali ai numeri 384 e 385 del digitale terrestre oppure al 210 e 211 del pacchetto Sky. C’è anche la possibilità di streaming video, in due modi: con Eurosport Player, servizio a pagamento, oppure con Sky Go che per tutti gli abbonati a Sky è gratuito (è visibile Eurosport). Non mancheranno poi gli aggiornamenti sulle pagine ufficiali dei social network: il circuito di tennis femminile ha gli account facebook.com/WTA e @WTA, mentre il torneo mette a disposizione il profilo facebook.com/Tennis-Women-Tournament-Luxembourg.

© Riproduzione Riservata.