BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Trapani-Crotone: le ultime novità e i diffidati (Serie B, 9^ giornata, oggi 18 ottobre 2014)

Le probabili formazioni di Trapani Crotone: le ultime novità sulla partita valida per la nona giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Si gioca oggi sabato 18 ottobre alle ore 15

Foto InfophotoFoto Infophoto

Che incrocio al Provinciale: dopo la figuraccia di Livorno (6-0 per gli amaranto) il Trapani vuole rialzare la testa contro il Crotone, in una sfida che potrebbe far saltare col tritolo la panchina degli Squali. I padroni di casa sono a quota 12 punti e hanno il dovere di riscattarsi innanzi al proprio pubblico dopo la sciagurata trasferta in terra toscana, ma si trovano di fronte una squadra assetata di punti: gli ospiti con 6 punti sono penultimi. Venendo dunque alla situazione delle diffide, mister Boscaglia ha a rischio il solo Ciaramitaro, mentre Drago ben tre giocatori: Maiello, De Giorgio e Dos Santos. 

Si gioca alle ore 15 di questo pomeriggio Trapani-Crotone, partita valida per la nona giornata del campionato di Serie B 2014-2015. Il Trapani ha preso un’altra scoppola esterna dopo i cinque gol incassati a Varese subendone 6 a Livorno; in generale però non sta disputando un brutto campionato e si trova a quota 12 punti. Il Crotone invece è penultimo (6 punti) e per il momento non sta riuscendo a confermare quanto fatto vedere l’anno passato, quando aveva centrato i playoff. Arbitra il signor Riccardo Ros, coadiuvato dai guardalinee Segna e Marinelli.

E’ tornato a disposizione Lys Gomis, chiamato a difendere la porta del Senegal nella settimana delle nazionali; in porta andrà lui, con Marcone che va soltanto in panchina. Compito ovviamente gravoso, visto come si è conclusa l'ultima trasferta e considerato che il Trapani ha la peggior difesa del campionato (17 gol incassati). Boscaglia deve però rinunciare allo squalificato Lo Bue, a Zampa e molto probabilmente anche a Basso e Scozzarella, che a meno di un miracolo non saranno della partita. Dunque nel 4-3-3 ci sono Terlizzi e Pagliarulo come al solito a difendere la porta, con Caldara e Rizzato sulle corsie esterne. Aramu è il giocatore piazzato davanti alla retroguardia, con Ciaramitaro e Barilklà a proteggergli i fianchi e provare qualche incursione dentro l’area di rigore per aumentare la potenza dell’attacco, che può comunque contare su due realizzatori come Falco e, soprattutto, Mancosu e su un giocatore di fantasia che può creare superiorità numerica come Nadarevic. Dovrebbero partire dalla panchina Feola e Abate, che saranno comunque utili eventualmente a partita in corso. 

Intanto le notizie positive: già nella giornata di giovedi Caio Gobbo Secco, vittima di un terribile scontro nella partita interna contro il Pescara, è tornato ad allenarsi con i compagni di squadra. Sta bene, ma naturalmente non sarà a disposizione per la partita di oggi e dunque il suo posto tra i pali lo prende Bajza. Per il resto non ci sono indisponibilità o squalifiche, dunque Drago può schierare il suo 4-2-3-1 migliore con Beleck che sarà il principale terminale offensivo e sarà supportato da Ciano e Oduamadi che si muoveranno sugli esterni per allargare il campo e da Dezi che avrà il compito di rifinire e provare a sfruttare al massimo gli spazi che si andranno a creare. Alle spalle dei trequartisti Suciu e Maiello formeranno la catena mediana, a protezione della difesa che prevede la spinta si Zampano e Modesto sulle corsie con la coppia centrale che sarà formata da Claiton Dos Santos e Cremonesi. Soltanto panchina per i giovani Ricci e Padovan, che però possono portare freschezza e qualità in più nel secondo tempo.