BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Totocalcio / La schedina di domani, aspettando i risultati delle partite (domenica 19 ottobre 2014)

Totocalcio: la schedina di domenica 19 ottobre aspettando i risultati delle partite. Si deve scommettere su sei incontri di Serie A, uno di Serie B e sette di Lega Pro

Infophoto Infophoto

Domenica 19 ottobre ci attende un nuovo appuntamento con la schedina del Totocalcio, il gioco più amato dagli italiani per molti decenni, quando si sognava il “13” per sperare di cambiare vita. Oggi molte cose sono cambiate, a partire dal fatto che in ogni schedina bisogna indovinare il risultato di 14 partite e non più 13... Nel concorso numero 73 dell'anno 2014 saranno comprese appunto 14 partite di questa domenica, su cui si dovrà scommettere con i leggendari segni 1 X 2: si tratterà di sei partite di Serie A (tutte quelle in programma oggi tranne l'anticipo delle ore 12.30), del posticipo odierno della Serie B e di sette partite di Lega Pro. Dunque un concorso che andrà a toccare un po' tutte le realtà del calcio professionistico italiano. Dal massimo campionato dunque ecco le cinque partite delle ore 15.00, si tratta di Atalanta-Parma, Cagliari-Sampdoria, Palermo-Cesena, Torino-Udinese e Verona-Milan, e poi del posticipo serale delle ore 20.45, il big-match Inter-Napoli che si giocherà a San Siro. Da segnalare che le giocate degli scommettitori non premiano in particolare nessun risultato con l'eccezione del match di Palermo, dove i padroni di casa sono considerati nettamente favoriti. Ecco poi l'interessante partita del campionato cadetto Bari-Avellino, che avrà inizio alle ore 18.00 allo stadio San Nicola della città pugliese. Infine ben sette partite di Lega Pro. Dal girone A ecco Feralpi Salò-Cremonese, Real Vicenza-Sudtirol e Venezia-Novara; dal girone B ecco Pisa-Grosseto e Savona-Santarcangelo ed infine dal girone C avremo da indovinare i risultati di Casertana-Barletta e Juve Stabia-Lecce. Competenza, istinto e fortuna: ecco i tre ingredienti necessari per tentare la sorte...

© Riproduzione Riservata.