BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Corini esonerato/ Chievo news, fatale la sconfitta di Roma. Arriva Maran

Corini esonerato Chievo news, la società ha dato il benservito al tecnico bresciano che ha centrato appena 4 punti in 7 partite. Il suo sostituto sarà Rolando Maran, un ritorno per lui

Eugenio Corini, 44 anni (Infophoto) Eugenio Corini, 44 anni (Infophoto)

CORINI ESONERATO, CHIEVO NEWS - Il Chievo ha esonerato Eugenio Corini. Dopo sette giornate di campionato e 4 punti raccolti i clivensi danno il benservito al loro giovane tecnico; l’ultima sconfitta, pesante, sul campo della Roma (0-3) è il canto del 44enne bresciano che in questa squadra era stato anche protagonista come regista del Chievo dei miracoli che aveva centrato la qualificazione in Coppa UEFA al primo anno in Serie A della sua storia, comandando anche la classifica per un certo periodo (l'allenatore era Gigi Delneri). Il sostituto, non ancora ufficiale, è Rolando Maran: il tecnico trentino dovrà prima risolvere il suo contratto con il Catania, perchè dopo l’esonero subito nella scorsa stagione è rimasto legato ufficialmente al club etneo. Un allenatore che conosce benissimo l’ambiente veneto: oltre ad avere svolto il compito di vice allenatore (di Silvio Baldini) alla fine degli anni Novanta è stato anche giocatore per nove stagioni, tra il 1986 e il 1985. Con il Catania aveva sfiorato la zona Europa League nel 2012-2013 (a un certo punto aveva giocato una partita per il quarto posto) e l’anno precedente aveva preso in corsa il Varese (curiosità: sempre dopo sette giornate) e lo aveva portato alla finale playoff di Serie B, persa contro la Sampdoria. Esordirà domenica pomeriggio ospitando il Genoa; per Corini invece si tratta del secondo addio al Chievo in poco tempo; al termine della stagione 2012-2013 l’ex centrocampista, che pure aveva salvato la squadra prendendola in mano a campionato iniziato, non era stato confermato. La rosa era stata messa in mano a Giuseppe Sannino che però aveva fallito; dunque Corini era stato richiamato, nuovamente aveva raggiunto la salvezza e questa volta era rimasto. Non a lungo però; il comunicato ufficiale della società lo ringrazia per “la professionalità e la dedizione sempre profusi” e gli augura il meglio per la carriera. E chissà che non ci possa essere un altro ritorno…

© Riproduzione Riservata.