BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Torino-Udinese (1-0): fantacalcio, i voti della partita. Ecco i top e i flop (Serie A 2014-2015, 7a giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Sempre sicuro, fa valere la sua grande esperienza.

Si fa saltare facilmente in un paio di occasioni ma appare molto promettente e ottimo nel posizionamento.

Controlla senza troppi affanni.

Chiude bene con grandi diagonali i tagli dei due esterni offensivi della squadra friulana. Buono anche nel gioco aereo.

Spinge senza sosta per tutta la partita. Un vero treno sulla sua fascia di competenza.

Nei primissimi minuti sembra dover essere un interprete importante della manovra ma poi sparisce fin quando non si fa ammonire. Probabilmente redarguito nell'intervallo, affronta i minuti iniziali della ripresa con un altro spirito ma esce comunque al 59' per Sanchez Mino.

Meritava il goal al 35' ma la sua conclusione viene fermata dal palo così nella ripresa si fa assistman per l'1 a 0 di Quagliarella.

Lavoro oscuro, senza mai strafare.

Prende troppo presto un'ammonizione ingenua e così decide di non farsi prendere da manie di protagonismo per il resto della partita a parte il cross per l'assist di Vives.

Segna alla sua maniera rendendo spettacolare il suo goal di testa grazie al gran movimento in girata. Pochi palloni giocabili ma alla fine colpisce sempre.

Spreca troppe palle-goal colpendo quasi sempre male il pallone.

Entra per dare un po' di qualità in più ma a parte i primi minuti, non cambia molto l'inerzia del gioco.

Si integra bene a partita in corso ed è un peccato che Amauri non gli abbia dato fiducia in area friulana.

Intelligenza e tecnica fin da subito: colleziona in pochi minuti un disimpegno elegante e ragionato e si fa ammonire per non rischiare di subire il pari.

All. VENTURA 7 Ottimo impatto sul match dei suoi come lo è sempre nelle partite casalinghe. Le sostituzioni poi si rivelano più che azzeccate.