BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Verona-Milan (1-3): fantacalcio, i voti della partita. Ecco i top e i flop (Serie A 2014-2015, 7a giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Subisce la beffarda autorete di Marques, poco può sulla doppietta di Honda. Non appare comunque nella sua giornata migliore già quando respinge in malo modo il tiro di El Shaarawy nel primo tempo. Nella ripresa compie un doppio intervento di spessore prima su Honda poi su Torres.

Oggi è uno dei migliori della difesa del Verona e questo la dice lunga sul tipo di gara svolta dalla retroguardia scaligera. Non attacca quasi mai e dietro non è sicuro.

Coinvolto nell'azione del 2-0 rossonero. Assieme al suo compagno di reparto regala un'autostrada a Honda, libero di battere Rafael per il raddoppio milanista. Espulso nel finale per doppia ammonizione.

Il voto è per il terribile autugol che regala al Milan l'1-0. Non si sa se ridere o piangere di fronte a un gesto simile. Sbaglia, inoltre, sul 2-0 e commette altri errori macroscopici.

Fa quello che può. Si fa vedere di tanto in tanto in attacco ma da quella parte Abate e Honda sono dei fulmini. Spende un giallo intelligente atterrando El Shaarawy. Sparisce nel secondo tempo.

Vuole sempre la palla tra i piedi e quando la ottiene cerca sempre il servizio per la testa di Toni. Giocatore interessante e da valutare per i prossimi impegni del Verona; oggi non era la giornata ideale per farsi notare su grandi livelli.

(dal 73'NICO LOPEZ 7 - Combina più lui in un quarto d'ora scarso che non l'Hellas in 73 minuti di gioco. Mette apprensione alla difesa del Milan e segna il meritato 1-3. Fosse entrato prima...).

D'accordo, sfiora il gol del momentaneo 1-1 al 25' ma in cabina di regia appare lento e privo di idee. Peggiora con il passare dei minuti.

Sarebbe uno dei migliori se nel finale non perdesse la testa per commettere un fallo stupido e volontario su Bonaventura.

Effervescente. Sfiora la rete con un colpo di testa a inizio gara poi esce dai radar e dal campo (dal 66'CAMPANHARO 6 - Entra sul 3-0 e a gara virtualmente chiusa. Ci mette l'impegno e lo premiamo per questo).

Un altro che come Jankovic sembrava in vacanza. Perde quasi tutti i duelli e non riesce ad essere una valida spalla per Luca Toni (dal 69'NENE' 5 - Sbaglia un gol clamoroso a pochi minuti dal 90' che avrebbe potuto riaprire la sfida).

Lotta come un leone ma non riesce a entrare sul taccuino dei marcatori. Abbiati gli nega un gran gol in acrobazia.

I suoi regalano un tempo e mezzo al Milan poi gradualmente si svegliano. Non convince la gestione di alcuni uomini. Perché non inserire prima Campanharo e Nico Lopez?