BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Mondiali volley donne 2014/ Italia-Belgio, il pronostico di Andrea Giani (esclusiva)

Mondiali volley femminile 2014 Italia-Belgio: il pronostico di ANDREA GIANI sulla partita di pallavolo, seconda giornata della seconda fase di Italia 2014, a Bari alle ore 20.00 (2 ottobre)

InfophotoInfophoto

Secondo incontro dell'Italia nella seconda fase a gironi a Bari. Stasera alle 20.00 le azzurre affronteranno il Belgio. La squadra allenata da Marco Bonitta ha sconfitto ieri seri l'Azerbaigian 3-1, mentre il Belgio ha perso 3-2 al tie-break contro la Repubblica Dominicana. La qualificazione alla terza fase di Milano è più vicina dopo i risultati di ieri, ma intanto dovremo vincere questo match col Belgio, una Nazionale in grande crescita negli ultimi anni. Una buona Italia in ogni caso non dovrebbe avere problemi particolari, se offrirà una prestazione all'altezza delle capacità delle giocatrici azzurre. Per presentare quest'incontro abbiamo sentito Andrea Giani. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

Italia-Belgio sarà una partita ostica? Diciamo che in questa fase ci sono tante formazioni che esprimono una buona pallavolo, come lo stesso Belgio che ieri ha disputato un incontro discreto con la Repubblica Dominicana. E' anche vero però che l'Italia, se saprà confermarsi e giocare come al solito, dovrebbe avere la meglio sui suoi avversari.

Come giudica la prestazione delle azzurre con l'Azerbaigian? L'Italia ha giocato bene, come del resto in tutto il torneo. Non deve trarre in inganno il fatto che abbiamo perso un set, non si può sempre vincere 3-0 nella pallavolo.

Come dovremo giocare col Belgio? Al solito modo, come siamo capaci. Non dovremo cambiare il nostro gioco, ma solo affrontare al meglio quest'incontro.

Partita già decisiva per la qualificazione? No, bisogna affrontare partita partita dopo partita con tanta concentrazione per andare avanti passo dopo passo verso la qualificazione.

Intanto il Giappone ha perso, una buona cosa con noi? Anche qui ribadisco il mio concetto: dobbiamo fare la corsa solo su noi stessi e pensare partita per partita per cercare di passare il turno.

La Cina è l'avversario più temibile del girone. Più forte delle azzurre? E' certamente una nazionale di primo livello, ma credo proprio che l'Italia abbia tutte le possibilità di batterla.

Nell'altro girone chi l'ha impressionata di più? Il Brasile lo conosciamo tutti, è fortissimo. Poi ci sono gli Stati Uniti: anche se hanno cambiato alcune giocatrici stanno dimostrando di essere altrettanto validi.

Il suo pronostico su Italia-Belgio? Credo e spero che le azzurre possano vincere. (Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.