BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Aksel Lund Svindal/ News, sci alpino: infortunio al tendine d'Achille, stagione già finita

Infortunio Aksel Lund Svindal: stagione finita ancora prima di cominciare per il campione di sci alpino. Il norvegese ha riportato la rottura del tendine d'Achille giocando a calcio a Solden

Aksel Lund Svindal (Infophoto) Aksel Lund Svindal (Infophoto)

INFORTUNIO AKSEL LUND SVINDAL (SCI ALPINO NEWS) – Stagione finita ancora prima di cominciare per Aksel Lund Svindal, il campione norvegese di sci alpino che si è infortunato al tendine d'Achille sabato scorso giocando a calcio a Solden, dove si trovava già in vista della prima gara della Coppa del Mondo 2014-2015, che inizierà sabato 25 con il tradizionale gigante d'apertura nella località austriaca, ed è stato operato d'urgenza a Innsbruck, come egli stesso ha raccontato sulla sua pagina Facebook. L'infortunio è quanto di più banale si possa immaginare: quattro calci a un pallone con i compagni di squadra della Nazionale norvegese al termine di un allenamento ed ecco il 'crack' che in un secondo rovina l'intera stagione agonistica di uno dei campioni più importanti degli ultimi anni del Circo Bianco, il polivalente più completo, capace di primeggiare dal gigante al Super-G fino alla discesa. Il suo palmares è impressionante: in Coppa del Mondo 25 vittorie, due volte vincitore della classifica generale e ben nove Coppette di specialità in bacheca; a questo si aggiungono un oro, un argento e un bronzo alle Olimpiadi e cinque ori, un argento e due bronzi ai Mondiali tra il 2005 e il 2013. Proprio il Campionato Mondiale di Vail Beaver Creek che si disputerà nel prossimo febbraio sarà la rinuncia più dolorosa a cui Svindal sarà costretto a causa dell'incidente subito su un campetto di calcio. Evidentemente il 2014 non è il suo anno: clamorosamente nessuna medaglia olimpica a Sochi, poi ha dovuto inchinarsi a Marcel Hirscher nella Coppa 2013-2014 e infine questo incidente che lo costringere a dare appuntamento fra un anno, anche se a quasi 33 anni (quanti ne avrà nell'autunno 2015) non sarà semplicissimo tornare ai massimi livelli dopo il secondo grave infortunio in carriera dopo quello che a Beaver Creek a fine novembre 2007 gli fece saltare la stagione 2007-2008. Allora tornò e subito vinse la Coppa generale nella stagione successiva, adesso proverà a fare qualcosa di simile, un'impresa che lo farebbe entrare definitivamente nella leggenda. (Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.