BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Apoel Nicosia-PSG: i protagonisti (Champions League 2014-2015, gruppo F)

Le probabili formazioni di Apoel Nicosia-PSG: le ultime novità sulla partita valida per la terza giornata del gruppo F di Champions League 2014-2015. Si gioca martedi 21 ottobre, ore 20:45

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI APOEL NICOSIA-PSG: I PROTAGONISTI (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO F) - La sfida Apoel-Paris Saint German che si giocherà allo stadio Neo GSP di Nicosia è sicuramente al di là del fattore campo una gara a netto appannaggio dei francesi. Di sicuro tra i protagonisti più attesi di quelli presenti nelle probabili formazioni c'è quel Lucas Moura che è un giocatore talentuoso arrivato ormai da due anni a Parigi senza riuscire mai a convincere del tutto i media. Spesso infatti è stato visto come un possibile uomo mercato, nonostante le sue qualità. Con una squadra sempre in netta difficoltà nella fase difensiva, Moura può essere un giocatore che spezza le difese avversarie con incursioni e grandissima velocità oltre a una tecnica al di sopra della media. Dal suo lato dovrebbe giocare Mario Sergio, un terzino senza grande progressione e che già in passato ha dimostrato deficit nella fase di marcatura. Attenzione però che l'Apoel è una squadra che sa giocare al calcio, terminale offensivo del 4-2-3-1 di Giorgios Donis. Il calciatore è arrivato nel 2010 nel club cipriota collezionando fino a oggi ben 72 presenze e 24 reti. Il calciatore ha grande rapidità e sotto porta può essere davvero pericoloso con un ritmo che sa dare all'azione giocando sempre di prima con i suoi compagni. E' lui l'unico pericolo per gli uomini di Blanc.

PROBABILI FORMAZIONI APOEL NICOSIA-PSG: LE ULTIME NOVITA’ (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO F) - Apoel Nicosia-PSG si gioca questa sera alle ore 20:45 ed è valida per la terza giornata del gruppo F di Champions League 2014-2015. I transalpini sono in testa al girone dopo aver battuto il Barcellona e oggi possono approfittare di un turno sulla carta favorevole per prendersi una vittoria quasi risolutiva; dall’altra parte però c’è una squadra che è stata in grado di fermare l’Ajax e che sicuramente punta al terzo posto che la farebbe scendere in Europa League; forse siamo lontani dallo storico quarto di finale di qualche anno fa, ma certamente le sorprese si possono ripetere. Arbitra il rumeno Ovidiu Hategan. 

FORMAZIONE APOEL NICOSIA - La formazione cipriota di Donis si schiera con un 4-3-2-1 nel quale il terminale offensivo è l’irlandese Cillian Sheridan, in squadra dallo scorso anno; a supporto ci sono due giocatori interessanti come il brasiliano Gustavo Manduca, veterano che era presente nell’exploit del 2010-2011 e che ha un passato in Portogallo (anche nel Benfica) e l’argentino Tomas De Vincenti, acquistato dall’Apoel dopo una stagione in cui ha tenuto una media realizzativa di quasi un gol a partita. Sono loro che devono dare la qualità sulla trequarti e provare ad aprire la difesa avversaria, magari con l’aiuto delle mezzali Tiago Gomes (portoghese) e Vinicius, mentre Nuno Morais si occuperà di dettare i tempi della giocata e dovrà anche preoccuparsi di fare filtro. In difesa Guilherme-Carlao è la coppia centrale brasiliana, con Mario Sergio e Antoniades sulle corsie esterne. Solito ballottaggio in porta ma il titolare in questa stagione rimane lo spagnolo Urko Pardo, così Chiotis fa soltanto panchina come John Arne Riise, ex della Roma.

FORMAZIONE PSG - Non ce la fa Zlatan Ibrahimovic: il tallone dello svedese fa ancora le bizze e dunque il PSG deve rinunciare al suo leader carismatico. Non che non abbia degni sostituti, anche se Edinson Cavani sta attraversando un periodo poco brillante e in patria è stato criticato per la mancanza di gol. Oggi il Matador sarà supportato da Lucas Moura e Pastore, nuovamente titolare nel tridente offensivo perchè nemmeno Lavezzi ha recuperato dai suoi guai fisici. In mediana i soliti tre: Thiago Motta in posizione centrale, Verratti che parte dal centrodestra ma ha compiti di regia e Matuidi che diventa di fatto il quarto attaccante avendo straordinari tempi di inserimento. Davanti a Sirigu, Van der Wiel quest’anno è riuscito a strappare un posto da titolare sulla corsia destra, dall’altra parte Maxwell è in vantaggio rispetto a Digne mentre in mezzo c’è la coppia verdeoro Thiago Silva-David Luiz, con il terzo brasiliano (Marquinhos) indisponibile. Dalla panchina possibile ingresso a gara in corso per Cabaye, e occhio anche al giovane Bahebeck. 

CLICCA QUI PER GLI SCHEMI CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI APOEL NICOSIA-PSG (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO F)