BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni / Bate Borisov-Shakhtar Donetsk: i protagonisti (Champions League 2014-2015, gruppo H)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI BATE BORISOV-SHAKHTAR DONETSK: I PROTAGONISTI (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO H) - Bate Borisov-Shakhtar è di sicuro una gara di grande prestigio che mette di fronte due compagini in difficoltà anche per motivi extracalcistici, soprattutto il club di Lucescu che vive le difficoltà dell'Ucraina. Tra i protagonisti ci sarà sicuramente quel Luiz Adriano che in estate è stato cercato con grande insistenza dalla Juventus e dalla Roma. L'attaccante è un giocatore di grande rapidità e abilità sotto porta, ha gamba e soprattutto intelligenza nel taglio in fase offensiva. Può dare all'esperto tecnico una serie di alternative per cambiare la partita anche in corso d'opera. Adriano infatti è bravo a fare sia la prima punta, che a giocare largo o in appoggio di un altro attaccante più strutturato fisicamente. Dall'altra parte invece Nikolai Signevich è un giocatore di grandissimo talento. Questi nasce come attaccante centrale, ma è un giocatore abile a giostrare anche dietro alle punte, con la sua velocità e tecnica da trequartista. E' un gioiello ambito nel panorama del mercato europeo, ha conquistato più di un ammiratore e in estate potrebbe diventare un uomo mercato.

PROBABILI FORMAZIONI BATE BORISOV-SHAKHTAR DONETSK: LE ULTIME NOVITA’ (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO H) - Bate Borisov-Schalke 04 si gioca questa sera alle ore 20:45 ed è valida per la terza giornata del gruppo H di Champions League 2014-2015. Una partita tra due squadre che inseguono pienamente uno dei due posti utili per la qualificazione agli ottavi di finale; i bielorussi al momento sono messi meglio avendo 3 punti, quindi una vittoria sarebbe utilissima per scavare un solco rispetto agli ucraini che invece hanno pareggiato le prime due partite e hanno bisogno di fare uno scatto avanti se vogliono centrare l’obiettivo. Arbitra il croato Ivan Bebek. 

FORMAZIONE BATE BORISOV - Il Bate Borisov era già andato vicino alla qualificazione agli ottavi di finale un paio di anni fa, quando addirittura si era permesso di battere il Bayern Monaco poi campione; adesso ci riprova con una rosa composta quasi integralmente da calciatori bielorussi, gli stranieri infatti sono appena cinque e sono il russo Anri Khagush (terzino destro titolare), il serbo Nemanja Tubic (difensore centrale), lo sloveno Filip Mladenovic, il lettone Germans Malins e l’ucraino Andriy Yakovlyev, che va in panchina. E’ segno di come il calcio locale stia crescendo; a differenza di qualche anno fa la direzione del club è quella di non affidarsi più a sudamericani ma di far crescere la realtà del luogo, come l’attaccante Mikalay Signevich che gioca davanti alla linea a cinque di centrocampo che prevede Maksim Volodko e Gordeychuk sulle corsie laterali con la regia di Baha e l’interdizione di Liktharevich e gli inserimenti di Karnitsky. Davanti al portiere Chernik una linea a quattro con Polyakov insieme a Tubic al centro e la spinta di Khagush e Alyaksandr Volodko sulle corsie, con preoccupazione anche di proteggere la propria area. 

FORMAZIONE SHAKHTAR DONETSK - Mircea Lucescu riprova il miracolo con una squadra che ormai è diventata una solida realtà europea ma ha vissuto una terribile estate con la distruzione della Donbass Arena e l’esilio da Donetsk per spostarsi nella più tranquilla Kiev. Gli “ammutinati” sono rientrati ma è chiaro che la situazione non è semplice; tuttavia lo Shakhtar ha tanta qualità e proverà nuovamente a qualificarsi agli ottavi. Si parte con una sorta di 4-5-1, ma nella realtà dei fatti è un 4-2-3-1 e cioè il modulo collaudato: Ilsinho e Stepanenko restano a formare la cerniera della mediana davanti alla difesa, Douglas Costa e Taison si allargano sugli esterni e Alex Teixeira fa il trequartista alle spalle di Luiz Adriano, naturalmente confermato come attaccante. Il reparto arretrato è ormai collaudato: Pyatov è da tempo il portiere della nazionale ucraina, ogni tanto ha qualche momento di difficoltà ma le sue qualità sono note. Capitan Dario Srna è il leader della squadra e uno dei migliori terzini di spinta in Europa, dall’altra parte Acevedo rimane forse più bloccato rispetto al croato. In mezzo agiscono Kucher e Rakitskiy, che si conoscono alla perfezione: sono alla sesta stagione insieme. L'unico indisponibile è Kryvtsov, in panchina occhio al talento di Bernard e al peso offensivo di Gladky, che in estate segnò due gol in un'amichevole contro il Brescia.

CLICCA QUI PER GLI SCHEMI CON IL MODULO DI PARTENZA E LE PROBABILI FORMAZIONI DI BATE BORISOV-SHAKHTAR DONETSK (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO H)



  PAG. SUCC. >