BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Girone Juventus: si qualifica se... risultato finale Atletico Madrid Malmoe 5-0, Olympiakos-Juventus 1-0 (Champions League, girone A)

Champions League, Olympiacos Juventus: la situazione al fischio finale della partita del Pireo, gruppo A. I bianconeri scivolano all'ultimo posto nel girone ma possono ancora qualificarsi

Il gol di Pajtim Kasami in Olympiacos-Juventus (Infophoto)Il gol di Pajtim Kasami in Olympiacos-Juventus (Infophoto)

Cambia la situazione al termine delle partite della terza giornata del gruppo A: l’Atletico Madrid ha vinto contro il Malmoe e dunque per la differenza reti va in testa al girone, agganciando l’Olympiacos che ha tenuto il gol di vantaggio vincendo contro la Juventus. Dunque, ecco la classifica aggiornata: Atletico Madrid 6, Olympiacos 6, Juventus 3, Malmoe 3. I bianconeri restano terzi in virtù dello scontro diretto vinto contro gli svedesi, e in un’eventuale classifica avulsa sarebbero comunque davanti (differenza reti 0 contro il -5 del Malmoe). Cosa significa? Dal punto di vista della Juventus cambia poco: i bianconeri devono comunque vincere le due partite casalinghe contro i greci e gli spagnoli. Salirebbero a 9 punti e pareggerebbero la quota delle due rivali in caso il Malmoe cedesse a tutte. A quel punto gli ottavi di finale potrebbero non essere un’utopia: nel turno che manca (il penultimo) lo scontro diretto Atletico Madrid-Olympiacos come abbiamo già detto frenerebbe una delle due e ai campioni d’Italia basterebbe battere il Malmoe in Svezia per essere qualificata. Addirittura potrebbe bastare un pareggio con un possibile arrivo a 10 punti per tre squadre (in caso di pareggio al Calderon tra spagnoli e greci) e a quel punto la classifica avulsa farebbe la differenza (e per questo servono anche i gol). Di più: un aiutino potrebbe arrivare dal Malmoe, ma chiaramente come già detto in precedenza bisogna fare il proprio dovere, e cioè vincere le due partite casalinghe.

Dopo i primi 45 minuti la situazione nel gruppo A di Champions League 2014-2015 è la seguente: Olympiacos 6 punti, Atletico Madrid e Malmoe 4, Juventus 3. I risultati parziali infatti ci dicono che tra Colchoneros e svedesi è 0-0. ma i bianconeri sono sotto al Pireo (gol di Kasami al 35’ minuto). Finisse così, i campioni d’Italia sarebbero ultimi; ma in un girone nel quale regna comunque tanto equilibrio le possibilità di qualificazione agli ottavi di finale sarebbero ancora aperte. Vediamo in che modo: intanto, tra due settimane si giocano le stesse partite a campi invertiti. Con una vittoria, la Juventus aggancerebbe l’Olympiacos e potrebbe anche superarlo qualora la differenza reti fosse migliore; a quel punto la situazione potrebbe essere meno complicata di quanto sembri oggi perchè, anche ammettendo che l’Atletico Madrid vinca in Svezia (andando a 7 punti dopo quattro partite), “basterebbe” poi battere i Colchoneros allo Juventus Stadium per scavalcarli (sarebbero 9 punti contro 7). Nel turno precedente sarebbe già andata in scena Atletico Madrid-Olympiacos: una delle due, se non entrambe, avrebbe perso punti e dunque i piemontesi sarebbero al riparo da qualunque scherzetto. Anche in caso di pareggio in Svezia contro il Malmoe, che certamente potrebbe dare fastidio ma, avesse perso come detto contro l’Atletico, avrebbe al massimo 7 punti (in caso di vittoria all’ultima giornata contro i greci). Insomma: ovviamente bisogna andare a vedere se davvero la Juventus sarà in grado di vincere le due partite restanti a Torino, ma qualificarsi agli ottavi anche in caso di sconfitta ad Atene non sarebbe compromessa. 

© Riproduzione Riservata.