BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Inter-Saint Etienne (risultato finale 0-0): pareggio senza soddisfazioni per i neroazzurri (Europa League gruppo F, oggi 23 ottobre 2014)

Diretta Inter-Saint Etienne: risultato live e cronaca della partita valida per la 3^giornata della fase a gironi dell'Europa League 2014-2015. Si gioca il 23 ottobre allo stadio San Siro

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

E' un pari amaro che non condiziona il cammino in Europa League, ma non riaccende il momento buio dell'Inter di Walter Mazzari. Pari scialbo che da pochissime buone sensazioni e indicazioni. Carrizo risponde da professionista, ma per il resto ci sono molte cose da segnare sotto il simbolo del meno. Prestazione gravemente sotto tono di Kovacic al centro del campo, giocando con troppa sufficienza e poca qualità. Davanti Icardi è spento e spreca due palle gol. Si prende il buono che viene con una classifica che fa ancora sorridere, ma ora serve una scossa e soprattutto una vittoria.  

Quando siamo al minuto 75 la gara Inter-Saint Etienne è ancora sul risultato di 0-0. L'Inter non riesce a pungere davanti, giocando una partita di basso profilo e rischiando sempre quando ripartono gli avversari. Ci è voluto ancora un grande Carrizo pronto a respingere a mani aperte una conclusione di Hamouma. Mazzarri ha inserito dentro Palacio al posto di uno spento Guarin. Si scalda intanto il giovane Bonazzoli.  

Quando siamo al minuto 60 la gara Inter-Saint Etienne è ancora sul risultato di 0-0. Mazzarri ha deciso di inserire Hernanes per dare più imprevidibilità alla manovra, gli ha lasciato il posto un opaco M'Vila. La prima occasione della ripresa ce l'ha sui piedi Dodò che però calcia altissimo un pallone che gli era capitato al limite dell'area di rigore.   

Quando siamo all'intervallo la gara Inter-Saint Etienne è ancora sul risultato di 0-0. L'Inter cala drasticamente nella seconda parte della prima frazione e se la girata di Theopile-Catherine è ancora fuori ci pensa Tabanou a spaventare i neroazzurri. Punizione da venticinque metri che la mezzapunta calcia con grande violenza, ci vuole un grande Carrizo per dirgli di no. Intervallo con la gara che termina in pareggio, ma i francesi hanno giocato meglio della squadra di Walter Mazzarri.  

Quando siamo al minuto numero 30 la gara Inter-Saint Etienne è ancora sul risultato di 0-0. Grande occasione per Théophile-Catherine che svetta da solo al centro dell'area di rigore sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Carrizo resta immobile ma la palla termina alta. Ci aveva provato prima Pogba su calcio di punizione il suo sinistro era stato respinto dalla barriera, il fratello del centrocampista della Juventus c'aveva riprovato stavolta di destro sulla ribattuta ma il suo tiro era terminato alto. Occasione anche per Icardi che da posizione defilata calcia alto di sinistro.   

Quando siamo al minuto numero 15 la gara Inter-Saint Etienne è ancora sul risultato di 0-0. Ci prova Pogba da quaranta metri, tiro che termina però abbondantemente alta. La prima vera occasione ce l'ha Icardi, pescato bene dentro l'area di rigore l'argentino sparacchia malamente sopra la traversa. Gara equilibrata con i francesi che fanno molto possesso palla.  

I neroazzurri sono in campo per giocare una sfida delicatissima contro il Saint Etienne. Clima sereno all'interno dello Stadio Meazza, con i giocatori della squadra di Walter Mazzarri che sembrano molto carichi e devono rispondere alle critiche dopo gli ultimi negativi risultati in campionato. Giornata particolare per la squadra meneghina anche per le improvvise dimissioni di Massimo Moratti dalla carica di Presidente onorario del club.  

Le formazioni ufficiali della partita tra Inter e Saint Etienne. Mazzarri lancia il giovane (classe 1994) Mbaye sulla fascia destra e conferma Carrizo in porta, per i francesi una sola punta di ruolo come previsto. 30 Carrizo; 6 Andreolli, 15 Vidic, 5 Juan Jesus; 25 Mbaye, 17 Kuzmanovic, 90 M'Vila, 10 Kovacic, 22 Dodò; 13 Guarin; 9 Icardi In panchina: 1 Handanovic, 23 Ranocchia, 44 Krhin, 20 Obi, 88 Hernanes, 8 Palacio, 97 Bonazzoli Allenatore: Walter Mazzarri 16 Ruffier; 2 Theophile-Catherine, 26 Bayal Sall, 24 Perrin, 19 Pogba; 21 Hamouma, 18 Lemoine, 6 Clement, 28 Diomande, 27 Tabanou; 13 Van Wolfswinkel In panchina: 30 Moulin, 20 Brison, 23 Baysse, 10 Cohade, 7 Gradel, 12 Saint-Maximin, 22 Monnet-Paquet Allenatore: Christophe Galtier Arbitro: Anthony Taylor (Inghilterra)  

Partita non del tutto scontata per l'Inter che stasera ospita il Saint Etienne che in Ligue 1 è al momento quinta in classifica con 17 punti. I quotisti della Snai danno la vittoria della squadra di Walter Mazzarri comunque come risultato più probabile, l'1 è infatti quotato 1.90 e il 2 bancato a 4.00 con il pari a 3.50. Under e Over sono in equilibrio, rispettivamente a 1.75 e 1.95 con Goal e NoGoal invece perfettamente pari in quota con 1.85. Difficile che ci sia uno 0-0 con la quota addirittura fissata a 10.00. I giocatori favoriti nell'andare in gol sono Palacio e Icardi a 2.50, seguono Hernanes 3.50 e poi Kovacic e Guarin a 4.00.  

Inter-Saint Etienne si gioca stasera alle ore 21.05 e sarà diretta dall’arbitro inglese Anthony Taylor, coadiuvato dai connazionali Michael Mullarkey e Gary Beswick, che saranno i guardalinee. Il quarto uomo sarà Simon Peter Bennett. Assistenti addizionali saranno invece Craig Pawson e Jonathan Moss. Taylor ha 36 anni, compiuti proprio tre giorni fa, ed è arrivato ad arbitrare in Premier League nel 2010 debuttando in Fulham-Portsmouth nel febbraio di quell'anno, mentre nel 2013 è stato promosso ad internazionale e quindi può dirigere partite delle Coppe europee oppure delle Nazionali: stasera per la prima volta arbitrerà i nerazzurri.  

Diretta Inter-Saint Etienne: giovedì 23 ottobre 2014 allo stadio San Siro di Milano, calcio d'inizio alle ore 21:05. La partita è valida per la terza giornata della fase a gironi dell'Europa League 2014-2015, gruppo F. I nerazzurri (6 punti) cercano la terza vittoria in tre partite per confermare il primo posto nel girone, il Saint Etienne (2 punti) invece insegue un prestigioso successo esterno per avvicinarsi ai nerazzurri e mantenere la seconda posizione. Un eventuale risultato di pareggio tra Inter e Saint Etienne potrebbe fare più il gioco dei padroni di casa, che si trovano più in alto in classifica. L'arbitro di Inter-Saint Etienne sarà l'inglese Anthony Taylor assistito dai guardalinee Michael Mullarkey e Gary Beswick, dal quarto uomo Simon Bennett e dai giudici di porta Craig Pawson e Jonathan Moss. Non ci sono precedenti tra Inter e Saint Etienne. I nerazzurri hanno un bilancio di 11 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte contro squadre francesi, i transalpini invece hanno affrontato solo il Cagliari nel primo turno della Coppa dei campioni 1970-1971: 3-0 rossoblù al Sant'Elia (doppietta di Riva e gol di Nene), 1-0 Saint Etienne in Francia (gol di Larqué). L'ex della partita è Fredy Guarin: il centrocampista colombiano fu portato in Europa proprio dal Saint Etienne, che lo acquistò dall'Evingado nel 2006: per lui 36 partite e 1 gol in maglia verde. L'Inter comanda il gruppo F dopo le prima due vittorie: nella prima giornata i nerazzurri hanno battuto gli ucraini del Dnipro a Kiev, grazie al gol di Danilo D'Ambrosio; due settimane dopo 2-0 interno ai danni degli azeri del Qarabag: a segno ancora D'Ambrosio e Mauro Icardi. Per il Saint Etienne invece 0-0 sul campo del Qarabag e poi anche in casa contro il Dnipro. La squadra allenata da Cristophe Galtier (ex difensore passato anche dal Monza nel 1998) si trova al quinto posto nella Ligue 1, con 17 punti ottenuti in 10 giornate (5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, 10 gol fatti ed altrettanti subiti). Il top scorer è l'attaccante turco Mevlut Erding con 3 gol; tra i giocatori più rappresentativi il portiere Stephane Ruffier, convocato per gli ultimi mondiali in Brasile, e l'attaccante olandese Ricky van Wolsfwinkel prelevato in estate dal Norwich City. Altri elementi quotati sono gli esterni Franck Tabanou, classe 1989 accostato alla Roma un paio di stagioni fa, e il nazionale ivoriano Max Gradel. Per la sfida di San Siro l'Inter deve fare a meno dei difensori Jonathan, Yuto Nagatomo e D'Ambrosio, del centrocampista Gary Medel e dell'attaccante Pablo Osvaldo. I nerazzurri sono reduci da tre partite senza vittoria in campionato ma sono partiti con il piede giusto in campo europeo, e con un successo ai danni del Saint Etienne potrebbero ipotecare la qualificazione con settimane di anticipo. Ora non resta che attendere il verdetto del campo: parte il countdown, il fischio d'inizio di Inter-Saint Etienne si avvicina…