BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Real Madrid-Barcellona/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità (Liga 2014-2015 anticipo 9a giornata)

Le probabili formazioni di Real Madrid Barcellona: tutte le notizie sul Clasico che va in scena sabato 25 ottobre alle ore 18 al Santiago Bernabeu, valido per la nona giornata della Liga

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID-BARCELLONA: QUOTE, DOVE VEDERLA IN DIRETTA, LE ULTIME NOVITA’ (LIGA 2014-2015 9^ GIORNATA) – Alle ore 18.00 il mondo guarderà Real Madrid-Barcellona: il Clasico è sempre ricco di temi anche fuori dal campo, ma adesso è doveroso andare ad osservare le probabili formazioni delle due squadre per questa partita fondamentale per la classifica che vede il Barcellona in testa con 22 punti, quattro in più del Real che è terzo a quota 18. Una partita dunque da vincere per i padroni di casa al Santiago Bernabeu per accorciare il margine, mentre un colpaccio dei catalani potrebbe creare un solco forse già incolmabile. Il Real però appare in grandissima forma nelle ultime settimane: dovrà dimostrarlo oggi nell'occasione più importante.

DOVE VEDERE REAL MADRID BARCELLONA IN DIRETTA TV – Real Madrid-Barcellona sarà visibile in diretta tv oggi pomeriggio alle ore 18.00 sul canale Fox Sports, che è visibile sia sulla piattaforma satellitare Sky sia su quella digitale terrestre di Mediaset Premium.

REAL MADRID BARCELLONA: PRONOSTICO E QUOTE – Secondo i bookmaker nella sfida fra il Real Madrid e il Barcellona sono favoriti i padroni di casa, probabilmente anche grazie al fattore campo. Dunque il segno 1 è quotato 2,30 volte la posta, mentre si sale – sia pure non di molto – a 2,90 per la vittoria del Barcellona. Il pareggio è considerato il risultato meno probabile: 3,60 la quota in caso di segno X.

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID – Per la partita di questa sera, si fa pretattica su entrambi i fronti. Carlo Ancelotti ha dichiarato: “Potrei togliere un attaccante e mettere un centrocampista o viceversa. Magari scherzo, magari no”. Criptico. Ci attendiamo comunque un 4-3-3 che, vista l'assenza di Bale, in attacco avrà Cristiano Ronaldo e James Rodriguez ai fianchi della punta centrale Karim Benzema. Caso mai, la curiosità è a centrocampo: Ancelotti butterà subito nella mischia il rientrante Sami Khedira? Più probabile che il trio di partenza sia formato piuttosto da Isco, Toni Kroos e Luka Modric.

PROBABILI FORMAZIONI BARCELLONA – Sulla sponda blaugrana, il dilemma principale è ovviamente legata a Luis Suarez. Appena finita la squalifica, Luis Enrique lo butterà subito nella mischia? Il tridente con Leo Messi e Neymar sarebbe certamente affascinante, ma farlo debuttare direttamente al Bernabeu può essere rischioso. Comunque è l'opzione più probabile: spettacolo garantito. Per il resto, a centrocampo dovremmo rivedere il veterano Xavi, mentre dalla presenza di Busquets dipenderanno molti. Se ci sarà, Mascherano slitterà in difesa e Jordi Alba in panchina, altrimenti l'argentino affiancherà lo stesso Xavi e Iniesta. CLICCA QUI PER GLI SCHEMI CON LE PROBABILI FORMAZIONI DI REAL MADRID-BARCELLONA

PROBABILI FORMAZIONI REAL MADRID-BARCELLONA: TUTTE LE NOTIZIE (LIGA 2014-2015, 9^ GIORNATA) - Real Madrid Barcellona è il piatto forte della nona giornata della Liga spagnola 2014-2015. E' il momento del tanto atteso Clasico: alle ore 18 di domani il Santiago Bernabeu ospita le formazioni di Real Madrid-Barcellona. I temi di questa partita ci sono tutti a prescindere dalla situazione di classifica, che ad ogni modo vede i blaugrana in testa con 22 punti e i blancos terzi con 18; non ci sarà aggancio comunque vada a finire, ma sicuramente il Real Madrid che è in un grande momento può avvicinarsi sensibilmente e dare tutto un altro senso al campionato. La gara è diretta da Jesus Gil Manzano, giovanissimo fischietto (30 anni) dell’Extremadura, in Primera Division dal 2012. Di seguito potete leggere gli ultimi aggiornamenti sulle probabili formazioni di Real Madrid Barcellona.

QUI REAL MADRID - La vittoria per 3-0 sul campo del Liverpool ha chiuso il discorso qualificazione agli ottavi di finale di Champions League ed è stata la settima in fila per il Real Madrid, che dalla caduta interna nel derby di campionato non ha più sbagliato un colpo e ha uno score pazzesco di 30 gol realizzati e 4 subiti. Il grande momento è coinciso con il rientro in campo di Cristiano Ronaldo, sempre più trascinatore di questa squadra; sarà ovviamente lui a guidare l’attacco merengue domani, tanto più che Gareth Bale dovrà rinunciare alla sfida. In dubbio c’è anche Sergio Ramos, che però potrebbe farcela. Per sostituire il gallese la formula è quella di avanzare James Rodriguez o Isco sulla linea del tridente (completato da Benzema) con l’altro che inevitabilmente finirebbe a centrocampo dove Luka Modric e Toni Kroos si alternano nel dettare i tempi alla squadra e nel provare a inserirsi senza palla e concludere da lontano. Altra soluzione è quella di Khedira, spesso risultato decisivo nel Clasico con la sua intensità in mediana. Per la difesa scalpita Varane, che è il sostituto naturale dei due centrali e dà già ampie garanzie; sulle fasce c’è un po’ di ballottaggio anche se Arbeloa sembra certo del suo posto sulla fascia destra avendo scalzato Carvajal e Fabio Coentrao dovrebbe rientrare a sinistra (Marcelo ci spera). Per la porta, dovrebbe giocare Iker Casillas; Keylor Navas si deve accontentare di iniziare dalla panchina. 

QUI BARCELLONA - Nel Barcellona tutta l’attesa è per Luis Suarez, che rientra dai quattro mesi di squalifica appena in tempo per questa partita. Giocherà dal primo minuto? Razionalmente rispondiamo no: gli equilibri trovati da Luis Enrique sono importanti e l’uruguayano non ha ancora il 100% della condizione, pur se si è costantemente allenato. Probabile un impiego a gara in corso: nel tridente titolare spazio a Messi e Neymar (ovviamente) con uno tra Pedro e Munir El Haddadi come terzo, forse proprio il giovane canterano del ’95 perchè il tecnico asturiano ha già dimostrato di non aver paura di certe scelte. Dubbio a centrocampo: Sergio Busquets che ha già saltato la partita di Champions League (3-1 all’Ajax) potrebbe non farcela e allora è nuovamente pronto Mascherano in qualità di perno davanti alla difesa, meno probabile la seconda soluzione con Rafinha titolare come mezzala destra e Rakitic che scala al centro, perchè Luis Enrique vuole un frangiflutti come vertice del triangolo. Difesa nella quale dovrebbe rientrare Jordi Alba a sinistra, a destra ovviamente è confermato Dani Alves mentre in mezzo dovrebbe esserci nuovamente Mathieu in compagnia di Piqué. In porta torna Claudio Bravo, numero 1 designato per il campionato: il cileno ha già demolito il record di imbattibilità da inizio campionato (720 minuti) ma è ancora lontano da quello assoluto nella Liga. 

CLICCA SUL PULSANTE QUI SOTTO PER LE PROBABILI FORMAZIONI ALLA VIGILIA DI REAL MADRID-BARCELLONA (LIGA 2014-2015, 9^ GIORNATA)